Amsterdam con i bambini: 10 cose da fare in bici con la famiglia

amsterdam-cosa-fare-bambini-kirkandmini-pixabay

 

Visitare Amsterdam con i bambini è un’esperienza unica. Sarà l’alternanza dei canali, l’architettura tipicamente nordica, le avventure in bicicletta, o le tante proposte culturali dedicate anche ai bambini, ma Amsterdam vale decisamente un viaggio in compagnia dei più piccoli. Caratteristica in inverno con i canali illuminati, le decorazioni natalizie, le piste di pattinaggio e i mercatini sparsi per la città, è meravigliosa anche in primavera o estate, quando le temperature consentono gite in barca e in bicicletta e soste nei grandi parchi. Pronti a partire?

 

Come arrivare ad Amsterdam per una vacanza in famiglia

L’ideale è atterrare all’aeroporto di Schiphol, dal quale partono poi treni e autobus che raggiungono la Amsterdam Centraal Station in circa 20 minuti. Da qui potrete poi sfruttare tutta la rete di tram della città, molto frequenti, puliti e ben organizzati. Dall’Italia, tra i voli low cost, vola per Amsterdam easyJet con partenza da Milano Malpensa, Napoli, Venezia e Roma Fiumicino.

Per quanto riguarda gli alloggi non spaventatevi per i prezzi: Amsterdam è una città più cara della maggior parte dei capoluoghi italiani e di conseguenza anche le camere d’albergo o gli appartamenti hanno costi superiori. Se potete, organizzatevi con anticipo sfruttando offerte online, partendo con l’idea che davvero i mezzi ad Amsterdam funzionano molto bene – e permettono di salire facilmente con i passeggini! – e quindi raggiungere il centro non è faticoso.

Ponete attenzione però alle caratteristiche dell’alloggio: spesso non c’è l’ascensore – e dopo una giornata a camminare con un passeggino da portare su e giù per le scale non è l’ideale! – oppure si tratta di sottotetti molto stretti che riprendono appunto l’architettura degli edifici di Amsterdam.

 

 

>> LEGGI ANCHE: Le migliori mete in cui andare con i bambini

 

 

Le 10 cose da fare con i bambini ad Amsterdam girando in bicicletta

 

Girare per i canali

Se la stagione lo consente, il mezzo migliore per vivere a pieno il vero spirito di Amsterdam è la bici. Vedrete sfrecciare tra i vicoli stretti e a bordo dei canali famiglie con bambini di tutte le età. I più piccoli trasportati nei seggiolini, rigorosamente con il casco in testa, oppure nel cassone delle cargobike. Non importa che ci sia un vento gelido o una giornata limpido di sole caldo, le famiglie olandesi vanno in bici in qualsiasi stagione. I noleggi sono sparsi per tutta la città, alcuni consegnano addirittura i mezzi direttamente al proprio hotel, come AmsterBike.

 

amsterdam-bambini-cosa-fare-bici

 

Sui canali in barca

Sappiamo che i più piccoli amano l’acqua e le barche e quale migliore prospettiva per vedere la città che farlo seduti a bordo di un battello? I più grandi potranno indossare le cuffie con l’audioguida, mentre i piccoli si godranno un attimo di gioco o riposo. Le gite vengono organizzate tutto l’anno visto che i battelli sono coperti e riscaldati anche in inverno.

 

 

 

La casa di Anna Frank

Può sembrare un luogo non adatto ai bambini, ma soprattutto per i più grandi è un modo di scoprire una parte di storia davvero importante in prima persona. Magari l’avranno studiato a scuola, magari no, ma toccare con mano e visitare i luoghi in cui ha vissuto Anna Frank dà un’emozione che è difficile togliersi di dosso. Aiutateli guidandoli nella visita, anche con l’aiuto di brochure e audioguida.

 

Il Museo di Van Gogh

Se mamma e papà non vogliono perdersi una visita al Museo di Van Gogh niente paura, anche i bambini sono ben accetti. All’ingresso infatti – gratuito fino ai 17 anni – è possibile chiedere una brochure e seguendola organizzare una caccia al tesoro tra le opere. Nel bookstore poi troverete diversi libri illustrati dedicati proprio al pittore e alla sua storia pensati per i bambini, così da spiegare meglio anche a loro la sua arte. Attenzione alle prenotazioni però: l’acquisto dei biglietti con prenotazione dell’orario preciso in cui si desidera visitare il museo avviene solo online.

Nei dintorni del museo, che si trova a pochi passi dal Rijksmuseum Amsterdam, la più grande collezione di opere d’arte di epoca fiamminga, si trova in inverno la pista di pattinaggio, in estate invece ci sono parco giochi e chiostri dove pranzare al sole.

 

Il Vondelpark

È un grande parco di 45 ettari, dove si trovano attività e attrazioni per bimbi di ogni età, dalle piscine alle zone con la sabbia ai percorsi da fare a piedi o in bicicletta. Ma è il luogo ideale anche per un pic nic o un momento di relax in riva ai laghetti.

All’interno c’è anche il KinderKookKafé, un luogo completamente kids friendly per una pausa, dove i bambini possono anche divertirsi a cucinare.

 

Hortus Botanicus

Antichissimo, ospita più di 6mila specie di piante. Tra fiori, rari esemplari tropicali, farfalle e colori spettacolari, è perfetto per i bambini. Ci sono poi laghetti, alberi secolari, serre con le palme. Si trova nel quartiere Plantage. A pochi passi c’è anche l’Artis Zoo, dove si trovano 786 specie di animali diversi.

 

Mangiare “frites” per strada e nei locali

Forse non sarà il pasto più sano che offrirete ai vostri figli, ma per vivere al 100% Amsterdam non potete tornare a casa senza aver acquistato e consumato un cono di patatine fritte tipicamente olandesi direttamente per strada dai tanti chioschi che si trovano per la città.

Croccanti, caldissime e giganti, sono la pausa più amata dagli olandesi, che effettivamente sul resto dell’offerta culinaria sono piuttosto carenti!

 

amsterdam-bambini-patatine

 

Assaggiare i Poffertjes

Altro peccato di gola che i bimbi apprezzeranno sicuramente: una merenda dolce a base di poffertjes, frittelline di pastella tradizionali che gli olandesi mangiano in tutte le feste. Le trovate deliziose, magari mentre attendete di entrare al Museo di Anna Frank, da Pancakes Amsterdam, una catena con diversi locali in città che per i bambini ha menù speciali, cartoline da colorare, pastelli e tutto l’occorrente per un pasto sereno.

 

Nemo Center

È il il museo della scienza più grande dell’Olanda e nelle forme riprende quelle di una barca. È stato progettato da Renzo Piano ed è un grandissimo laboratorio in cui i bambini si divertono moltissimo a sperimentare in prima persona tra bolle giganti ed esperimenti di vario genere in uno spazio davvero unico.

Ogni tanto organizzano anche spettacoli interattivi per avvicinare i più piccoli a chimica e biologia. Chissà se riuscirete a trascorrerci meno di mezza giornata, è difficile portare via i bambini da questo museo!

 

Efteling Park

E se avete qualche giorno in più e potete spostarvi dal centro di Amsterdam non perdetevi una visita all’Efteling Park, il parco dei divertimenti più bello dell’Olanda. Per raggiungerlo potete prendere il treno fino alla stazione di Tilburg e da qui l’autobus per il parco.

Immenso e davvero caratteristico, è un modo per immergersi nel mondo delle fiabe più famose. Dal bosco di Cappuccetto Rosso ai castelli delle principesse, dalle casette dei nani al giro sulla scialuppa del Capitano Willem, fino alle montagne russe e alle rapide con tuffo in acqua.

 

 

Amsterdam: la guida

Ci sono diverse pubblicazioni dedicate ad Amsterdam. Abbiamo trovato interessanti queste tre, con cxartina annessa:

 

 

 

I consigli per altri viaggi da fare con i bambini

 

 

Se invece sei interessato alle bici ideali per girare in città, puoi leggere i nostri articoli  sulle biciclette elettriche pieghevoli

 

(photo kirkandmini/pixabay)

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA