Dove andare in bici in Toscana, i 5 percorsi più belli

bici-in-toscana

 

Se cerchi informazioni su dove andare in bici in Toscana, i 220 itinerari di cicloturismo della regione la dicono lunga sull’ampia scelta che puoi avere. Percorsi molto vari e diversi fra loro, un territorio dalle bellezze naturalistiche e artistiche uniche al mondo, panorami mozzafiato, strade ben tenute e segnalate: il cicloturismo in Toscana offre esperienze per tutti i gusti. Dalla Val d’Orcia alla Maremma, dal tracciato dell’Eroica alla Costa degli Etruschi alla Val d’Orcia, toccando i luoghi della Via Francigena, esistono percorsi per ogni difficoltà, adatti sia a bici da strada che mountain bike, oltre che alle e-bike. Con i suoi itinerari, la regione è una destinazione di riferimento per chi ama pedalare e a seconda delle proprie preferenze si può scegliere fra piste ciclabili, strade sterrate e percorsi misti. Ecco una selezione di 5 percorsi tra i più belli da fare in bici in Toscana.

>> Leggi anche: Come scegliere la mountain bike

 

I percorsi in bici sulle ciclabili più belle della Toscana

Natura, enogastronomia, tradizione. I percorsi bici in Toscana, oltre che un ottimo allenamento per le gambe, consentono di vedere meraviglie uniche. Un esempio è il viaggio dell’Eroica, che con le sue strade bianche circondate da cipressi e vigneti fa staccare dal traffico e dai rumori della città. Ma il patrimonio paesaggistico toscano è assai ricco e se ci troviamo in Val d’Orcia possiamo attraversare delle mete che fanno parte della Via Francigena. Senza dimenticare che ci si può fermare per rilassarsi alle più belle terme all’aperto gratuite d’Italia (ne parliamo qui).
Tra i percorsi che abbiamo descritto, alcuni sono percorribili in poco più di 2 ore, altri anche in più di 4 ore.

  • Val D’Orcia
  • Eroica
  • Valdarno
  • Maremma
  • Costa degli Etruschi

 

>> Leggi anche: Bici elettrica economica, le occasioni da non perdere

 

 

In bici in Toscana: Val D’Orcia

Un ambiente unico nel suo genere, che ha ispirato poeti, scrittori e artisti. Lungo i 190 km di percorrenza si può godere appieno della natura, con i cipressi e i vigneti che costeggiano i tratti ciclabili, adatti a biciclette da strada e ibride.
Partendo da Pienza si può pedalare e raggiungere i borghi vicini come Montepulciano, San Quirico d’Orcia e Montalcino, patria di uno dei vini più pregiati del mondo. A seconda del proprio allenamento si possono scegliere itinerari più leggeri (da Pienza a Castelnuovo dell’Abate il dislivello è di 500 metri per 27 km) o pesanti (Castiglione d’Orcia – Bagni San Filippo – Castiglione d’Orcia 1400 metri per 72 km). In Val d’Orcia le strade sterrate si incrociano con quelle asfaltate, dove ci possiamo fermare per una sosta e visitare il Duomo. Immancabile un bicchiere del buonissimo Vino Nobile di Montepulciano.

 

>> Leggi anche: La Via di Matilde da Mantova a Lucca

 

Come fare Il percorso in bici dell’Eroica

Nella provincia di Siena, esiste un altro percorso ciclistico famoso che offre panorami notevoli: l’Eroica. La prima domenica di ottobre di ogni anno si svolge la tradizionale manifestazione con bici d’epoca che rievoca il ciclismo di un tempo (ne parliamo qui). Si sviluppa interamente su strade bianche, lontane da traffico e confusione, dove si possono ammirare paesaggi suggestivi.
Per i partecipanti c’è la possibilità di noleggiare una bicicletta. L’Eroica però è un percorso cicloturistico permanente che regala emozioni tutto l’anno. La tratta media è di 135 km, mentre quelle più corte vanno dai 46 ai 100 km.

 

>> Leggi anche: La via degli Abati, il cammino da Pavia a Lucca

 

Itinerari di cicloturismo in Valdarno

Una valle che collega Arezzo e Firenze percorribile con tutti i tipi di biciclette, dove la tranquillità delle campagne si mescola alla vita delle città. Pedalare lungo le piste ciclabili del Valdarno è un’opportunità che combina la bellezza del territorio al della bicicletta.
Di recente sono stati nuovi percorsi cicloturistici con diversi itinerari. Particolare è la Via della Lignite, un percorso ad anello che parte da San Giovanni Valdarno e termina a Cavriglia. Ad una velocità di 10 km/h il percorso può essere ultimato in 2ore e mezza circa. Di simile portata è La Via dei Fossili (Cavriglia-Montevarchi) in cui si possono visitare caratteristici borghi toscani.

 

>> Leggi anche: La Rota Vicentina, le tappe del cammino più bello del Portogallo

 

Dove andare in Maremma in bicicletta

Pianura, collina, spiagge. La Maremma toscana offre una vasta gamma di scelta di itinerari con un elemento in comune: la natura. All’interno del parco regionale della Maremma situato ad Alberese, provincia di Grosseto, si possono percorrere sentieri circondati da pini e fiori come nell’itinerario che porta alla foce del fiume Ombrone (23,4 km dalla durata di 4 ore).
Un altro itinerario è quello che dall’Acquario di Talamone (vicino all’Argentario) porta a Poggio Raso. Essendo la Maremma una zona ampia, anche fuori dal parco la natura rimane la protagonista.
Uno dei tour più belli è il Giro della Laguna di Levante (Orbetello), dove è possibile fermarsi anche per una sosta per rivisitare la Riserva Naturale e il museo di Cosa. Adatto a bici tutto terreno e mountain bike.

 

>> Leggi anche: Isola d’Elba a piedi, 7 nuovi trekking

 

La Costa degli Etruschi in bicicletta

Anche in autunno la Costa degli Etruschi non perde il suo fascino selvaggio. Le strade e le piste ciclabili che si affacciano sul mar Tirreno della provincia di Livorno offrono. Da Marina Di Castagneto si può raggiungere Populonia, un borgo etrusco con il parco archeologico e il magnifico Golfo di Baratti, dove fare un tuffo ristoratore. È un giro di 28 km che inizia dalla pineta e passa per piste ciclopedonali e strade ordinarie.
Un percorso di sole piste ciclabili (24,5 km per un dislivello di 160 metri) è invece il giro di Bolgheri, frazione di Castagneto Carducci (famosa per il viale dei cipressi celebrato dalla poesia di Giosué Carducci) e l’imponente castello.

Per approfondire

Isola d’Elba a piedi: 7 nuovi trekking

Le più belle piste ciclabili della Lombardia

La Via degli Abati, le tappe del cammino da Pavia a Lucca

Escursioni in Trentino, le 5 passeggiate più belle

Cammino di Santiago, da dove partire

Vacanza in bici con i bambini, i consigli per partire

 

(foto Pixabay)

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA