Dove fare il bagno nudi in Italia

Fare il bagno nudi

Fare il bagno nudi è un “atto contrario alla pubblica decenza”. In pratica non c’è differenza, per la legge, tra spogliarsi e rimanere nudi in pieno giorno davanti al Colosseo o fare il bagno nudi, di notte, in una spiaggia deserta. Eppure non c’è niente di più bello che fare il bagno nudi in mare, nuotare senza costume e provare la sensazione del ritorno alle origini della vita. Esattamente come per tante altre attività outdoor che si possono fare senza vestiti. Perché in fondo questa è la vera essenza del fare il bagno nudi in mare o al lago: tornare a ciò da cui siamo nati, l’acqua, e farlo come siamo nati, cioè nudi.

Dove fare il bagno nudi in Italia senza rischiare multe

E secondo un sondaggio realizzato da Focus oltre la metà degli italiani (il 58,7%) sarebbe felice di prendere il sole senza costume e tuffarsi in mare nudi senza rischiare una multa. Tuttavia la realtà in Italia è molto diversa: negli oltre 7mila km di coste italiane ci sono solo una manciata di spiagge ufficialmente autorizzate al naturismo, e quindi dove si può fare il bagno in mare nudi.

Sul litorale adriatico c’è solo il il lido di Morge a Torino di Sangro, in provincia di Chieti in Abruzzo. Diversa la situazione sul Tirreno dove invece si parte dalla spiaggia del Troncone a Marina di Camerota, in Campania, e si risale per la spiaggia di Capocotta, al Lido di Ostia, e quella di Focene a Fiumicino, sul litorale laziale.

In Toscana addirittura è molto più facile trovare spiagge naturiste come la spiaggia degli Acquarilli sull’isola d’Elba, il nido dell’Aquila a San Vincenzo e la spiagge di Punta del Miglio e Punta Combara, tutte nel livornese.

E poi ci sono le isole: la Spiaggia di Bulala a Gela, in Sicilia, e quelle di Porto Ferro, a Sassari, e Piscinas, in Sardegna. Stop. Poi ci sono una decina o poco più di centri naturisti ufficiali e certificati dall’omonima Federazione Italiana e qualche spiaggia dove il naturismo è tollerato (sia dai bagnanti che dalle amministrazioni locali) ma nulla è davvero autorizzato.

 

 

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA