In bici d’inverno: la pista ciclabile lungo l’Adda

L’Adda è il fiume lombardo per eccellenza, quello lungo il quale venivano trasportati i marmi per la costruzione del Duomo di Milano e lungo le cui rive Leonardo ambientò il celebre dipinto “La Vergine delle rocce”. Per tutte queste ragioni l’itinerario ciclabile  dell’Adda è uno dei più affascinanti di tutta la Lombardia, con scorci impensabili come le rapide a pochi chilometri in linea d’aria dal centro di Milano.

La partenza ideale è dal parcheggio Belvedere di Trezzo d’Adda, dal quale – una volta imboccata la pista lungo l’alzaia – si punta verso nord ammirando opere progettate da Leonardo come il primo geniale ‘traghetto’ al mondo (a Imbersago). Superato il naviglio, la pista si addentra nel cuore delle colline lombarde raggiungendo Brivio, grazioso paesino dove è possibile sostare in uno dei numerosi locali che offrono le specialità della cucina lecchese e bergamasca.

Il percorso continua sino a Olginate, Garlate e il lungolago di Olgiate per giungere poi al ponte Visconti (quello de “I promessi sposi”), attraversato il quale si conclude il viaggio nel cuore di Lecco. Lunghezza totale del percorso: 34 chilometri, immersi in uno dei paesaggi più belli della Lombardia.

Questi e altri itinerari a cura di Sportoutdoor24 sono raccontati (anche in inglese) nella guida Milano Straordinaria 2015-16.

©RIPRODUZIONE RISERVATA