Le traversate a nuoto in acque libere più difficili (e belle) al mondo

Stretti della Florida. In pratica da Cuba agli States, che sarebbe anche illegale per via dei rapporti diplomatici non proprio distesi tra i due paesi. Sono più o meno 160 km, ovvero quasi due giorni in acqua, il che renderebbe l'impresa impossibile, anche al netto delle correnti marine, degli squali e delle meduse. Ma proprio a settembre 2013 Diana Nyad, 64enne americana, ce l'ha fatta, conquistandosi pure i complimenti del presidente USA Barack Obama.

C’è il nuoto in piscina, e c’è quello in acque aperte: mare, laghi e specchi d’acqua assortiti che in alcune occasioni possono diventare delle vere e proprie sfide da ironman. O da uomo che non deve chiedere mai, nemmeno se intorno a te, in acqua, ci sono correnti gelide, squali o ghiaccio. Alcune sono vere e proprie gare, altre semplici sfide individuali, alcune invece delle vere imprese da fuori di testa. Eccole.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA