Lombardia, i ghiacciai si ritirano sempre di più

sforzellina-ghiacciai-legambiente

In Lombardai i ghiacciai si stanno ritirando al ritmo di oltre 1 metro l’anno. Lo rivela il rapporto di Legambiente, che nella sua terza tappa della Carovana dei Ghiacciai, in Valtellina, certifica una situazione piuttosto critica dei ghiacciai perenni nella regione. Fra 1925 e 2020 si sono ritirati per 500 metri nel ghiacciaio dello Sforzellina, mentre il ghiacciaio dei Forni, (zona Valfurva, Sondrio) ha subito un regresso frontale di 2,2 km negli ultimi 39 anni (dai 13,2 km di superficie del 1981 a 11 km).
L’analisi di Legambiente è accompagnato da un commento di Vanda Bonardo, responsabile Alpi Legambiente: “Questi ghiacciai ci rammentano quanto abbiamo già osservato nel settore occidentale delle Alpi: una tendenza alla riduzione della massa glaciale in linea con la situazione del settore meridionale delle Alpi. È urgente mettere in campo misure e politiche ambiziose sul clima per arrivare a emissioni nette pari a zero al 2040, in coerenza con l’Accordo di Parigi”.

Pubblicità

Lombardia, i ghiacciai si ritirano: lo Sforzellina e il Forni

Il ghiacciaio della Sforzellina, osservato lo scorso 23 agosto dalla Carovana dei ghiacciai – spiega Legambiente – è tra i pochi ghiacciai italiani che vantano una serie trentennale di misure sull’accumulo e le perdite per fusione di neve e ghiaccio. Dagli studi emerge che la perdita di spessore è di circa un metro all’anno, con un’accelerazione evidente nell’ultimo decennio. Il ritiro è di 500 metri circa tra il 1925 ed il 2020, il ce significa un dimezzamento dell’estensione. Così lo Sforzellina si sta trasformando da ghiacciaio “bianco” (privo di copertura detritica), a ghiacciaio “nero”.

Il ghiacciaio dei Forni, con i suoi 11 km quadrati è uno dei maggiori ghiacciai italiani, secondo per superficie. È da anni in via di frammentazione. Osservato il 24 agosto, ha rivelato al team Legambiente che la sua capacità di riflettere la radiazione solare sta diminuendo, così come la sua superficie, che è passata . da 13,2 km quadrati nel 1981 agli 11,1 km attuali. E si sta anch’esso trasformando in un ghiacciaio nero.
la Carovana dei Ghiacciai continua il suo viaggio: dal 27 al 29 agosto 2020 sarà sul ghiacciaio della Marmolada.
(foto Legambiente)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità