Foto: le prime Olimpiadi dei popoli nomadi

Si chiamano World Nomad Games, e in effetti sono delle vere e proprie Olimpiadi dei popoli nomadi dell’Asia Centrale. Anche qui ci sono grandi campioni di livello internazionale, nazioni favorite e dominatrici, una cerimonia di apertura, un medagliere e tutto il corollario di un vero evento sportivo.

Pubblicità

Solo che non c’è traccia di tessuti e calzature tecnici e divise con gli sponsor ben in vista: qui gli atleti si riconoscono dai copricapi tradizionali, come il kalpak del Kirgizistan o il pakol afghano, e le discipline sportive sono del tipo di una specie di polo, giocato però con una carcassa di montone.

I primi World Nomad Games si sono tenuti dall’8 al 16 settembre sulle rive dell’Ysykkol, un lago salato del Kirghizistan nella catena montuosa del Tian Shan: oltre 350 atleti sono arrivati da ben 18 nazioni comprendenti ovviamente le favorite Mongolia, Kirghizistan (che ha vinto 7 delle 10 gare), Kazakistan (che ha vinto le altre 3), Turchia, ma anche Brasile, Francia e Stati Uniti.

Clicca ‘Mi Piace‘ e segui anche la nostra pagina Facebook Sportoutdoor24

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità