Il Corno del Vento, il libro di Marco Preti sulla montagna e la Grande Guerra

Corno_Del_Vento

Il Corno del Vento è il secondo romanzo di Marco Preti, edito da Mursia, che sullo sfondo dei ghiacci dell’Adamello, durante la Grande Guerra, racconta di scalate e appostamenti, di amicizia e di passione, lasciando con il fiato sospeso fino all’ultima pagina. La storia e il coraggio del suo protagonista porteranno al Corno del Vento anche lo scrittore Rudyard Kipling. Può sicuramente essere un bel regalo di Natale per chi ama le storie di montagna, ma anche di uomini e coraggio.

>>Leggi anche: La montagna e la natura nei libri di Mario Rigoni Stern e Dino Buzzati

Cosa racconta Il Corno del Vento

Una vicenda liberamente ispirata ai tanti soldati che durante la Prima Guerra Mondiale venivano mandati a 3000 metri tra i ghiacci dell’Adamello, costretti a imparare a come muoversi e arrampicare tra le rocce, trovando ogni giorno il modo per sopravvivere, alla guerra e alla legge della montagna. Siamo nell’estate del 1917 e ad un gruppo di alpini viene affidata la missione di impossessarsi di un bunker costruito dagli austroungarici e che si trova in cima al Corno del Vento.

E’ una postazione fortificata a quota 3440 metri e da lì i Kaiserjäger tengono sotto scacco l’avanzata delle truppe italiane sul Pian di Neve. A comandare questi alpini è Brando dei Rambaldi, un ventiseienne sottotenente del Gruppo Skiatori dell’Ortler che già conosce la parete. Rimasto solo, asserragliato nel bunker sottratto al nemico, il giovane ufficiale terrà sotto controllo l’intero versante orientale dell’Adamello.

>>Leggi anche: I percorsi della Grande Guerra nell’Alto Garda Trentino

grande_guerraChi è Marco Preti

Marco Preti, classe 1956, dopo il liceo si occupa della sua grande passione, la montagna. Diventa maestro di sci e istruttore delle guide alpine. Considerato uno dei più forti scalatori della sua generazione, associa alle scalate anche l’attività di film maker. Produce e dirige tre film di scalata esotica nelle Isole Seychelles, in Thailandia e in Polinesia per Canale 5 (Jonathan). Per due volte raggiunge la penisola Antartica a vela dove gira “L’ultima montagna” documentario premiato in numerosi festival internazionali. Negli anni ’90 si occupa di foreste e deserti. Nel 2003 il suo “Papuas” viene acquistato e distribuito dalla National Geographic USA. Seguono 40 documentari in giro per il mondo quasi tutti per Geo (RAI 3). Nel 2009 esordisce come scrittore con il romanzo: “Il ghiacciaio di nessuno”, edito daMursia.

>>Leggi anche: Il cane, il lupo e Dio, il libro di Folco Terzani sul mistero della natura selvaggia

Come acquistare Il Corno del Vento di Marco Preti

Il romanzo di Marco Preti,Il Corno del Vento”, (ed.Mursia, 246 pagine), è in vendita nelle librerie e può essere ordinato on line su Amazon, così come il suo primo romanzo, “Il ghiacciaio di nessuno (ed.Mursia, 312 pagine)

>>Leggi anche: 8 libri sulla natura e l’avventura da regalare a Natale

 

[photo credits: mursia.com, trentinograndeguerra.it]

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità