Honor Gs Pro recensione: sportwatch completo e solidissimo a un prezzo abbordabile

honor-gs-pro-recensione-sportwatch-completo-e-solidissimo

Honor Gs Pro è uno sportwatch fra i migliori in circolazione: lo abbiamo provato e la nostra recensione conferma che la completezza di funzioni e il rapporto qualità prezzo sono i suoi punti di forza. Lo abbiamo usato a lungo e non solo come orologio sportivo: lo abbiamo tenuto al polso continuamente per verificare anche le sue funzioni smart.
In questo articolo avevamo raccontato le caratteristiche del GS pro. Si tratta di uno sportwatch decisamente interessante, perché unisce estetica, funzioni e precisione a un prezzo abbordabile (199 euro su Amazon).
È robusto e resistente: ha superato 14 diversi test MIL-STD-810G per resistere ad ambienti impegnativi. Ha GPS e 100 modalità di allenamento. Ha la funzione SpO2 Monitor per il monitoraggio dei livelli di saturazione nel sangue. Ed è in grado di prevenire i cambiamenti del tempo atmosferica e inviare alert in caso di variazioni delle condizioni meteorologiche. Un device quindi utile anche a chi fa trekking, alpinismo e sport di quasi ogni tipo.

Pubblicità

Honor Gs Pro recensione: sportwatch solidissimo a un prezzo abbordabile

Lo sportwatch di Honor è non è leggero (45 grammi senza il cinturino) e ingombrante (48 mm di diametro). Il cinturino in silicone però è molto comodo e ci permette di trovare la misura del polso abbastanza facilmente. Dopo un paio di giorni ci siamo abituati al peso: non è come non averlo ma non dà mai fastidio.

Il display è ottimo: un Amoled da 1,36 pollici in cui si vede molto bene anche all’aperto e al sole. Le watchface sono molto belle e se ne possono scaricare diverse da Health.
Il touch è molto sensibile e reattivo ma una volta che ci fai la mano (se ad esempio sai abituato a uno smartband), riesci a navigare facilmente tra le schermate. I due tasti fisici aiutano molto a interagire con il GS Pro: ce ne siamo resi conto mentre correvamo con i guanti.

honor-gs-pro-recensione-sportwatch-completo-e-solidissimo

Il parco sensori prevede: battito cardiaco, altimetro, barometro, bussola e SPo2. Lavorano con precisione e reattività, al livello di sportwatch più blasonati come certi Garmin. Per non parlare della magior parte degli smartband: poter vedere in maniera instantanea la rilevazione del battito cardiaco anziché attendere 5/6 secondi con il polso immobile è un bel vantaggio.

Il GPS è a 2 antenne, il che permette velocità e stabilità. Causa Covid, non abbiamo potuto andare in montagna a testarlo ma per alcune attività, come la camminata in zone impervie di montagna, è una caratteristica che ti fa camminare in sicurezza senza paura di perderti.
>> LEGGI ANCHE: I migliori smart tracker per lo sport e il fitness

L’Honor GS Pro è davvero uno sportwatch e non uno smartwatch con attitudini sportive. Riguardo all’attività fisica ci sono oltre 100 sport monitorati: corsa all’aperto e al chiuso, camminata, sci, nuoto, aquilone (!) e altro ancora. Per gli sport più comuni viene rilevato automaticamente l’inizio dell’attività e basta tappare lo schermo per partire con l’allenamento.

Solo per la corsa hai a disposizione un tutor che ti dice (solo in inglese) come stai andando, basandosi sui tuoi parametri vitali e sugli allenamenti pregressi. Interessante la possibilità di personalizzare i dati che ti interessa visualizzare per ogni attività.honor-gs-pro-recensione-sportwatch-bianco

Dall’altra parte, la sua natura di orologio sportivo è un po’ un limite per chi cerca la parte ‘smart’.
Le notifiche da parte delle app di messaggistica più comuni arrivano tutte, ma ad esempio non puoi rispondere con un messaggio vocale utilizzando l’altoparlante in dotazione o con una foto.
Oppure non puoi telefonare in maniera autonoma, ma se ne hai intenzione devi portarti dietro lo smartphone. Quando lo fai, l’audio è buono ma l’uso che consigliamo è per chiamate brevi del tipo “sto arrivando, butta la pasta”. Le telefonate di lavoro sono un calvario da evitare.

Notevole il Ghost Runner. Ti ricordi i vecchi videogiochi di auto in cui potevi gareggiare contro il tuo tempo migliore (si vedeva l’auto fantasma davanti alla tua): ecco è lo stesso, corri con l’avatar di un runner come riferimento, a seconda che tu stia correndo più piano o più velocemente del tuo record. Una spinta a migliorare, o almeno a tenere il passo quando magari non sei così motivato.
Sempre su questo aspetto, per fare sport con più entusiasmo, possiamo caricare fino a 500 canzoni e abbinare una cuffia bluetooth direttamente all’orologio.
>> LEGGI ANCHE: Garmin Lily, lo smartwatch da donna da usare tutti i giorni

L’app Huawei Health analizza in maniera approfondita i dati dei sensori, dandoci consigli utili per migliorare.
La batteria è sorprendente: con la prima carica, con utilizzo molto intenso anche per settare e monitorare le impostazioni, è durata 14 giorni. La seconda carica oltre i 20. Anche il Gps non scherza: usandolo, la batteria cala di circa il 3% all’ora, un risultato che ci ha colpito.
Il prezzo? Honor GS Pro si trova a 199 euro su Amazon.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità