Ifa 2016, TomTom presenta il primo fitness tracker che rileva la composizione corporea

TomTom, durante l’Ifa 2016 a Berlino, ha presentato il TomTom Touch, ossia il primo fitness tracker pensato per rilevare la massa grassa e muscolare di chi lo indossa. Un prodotto che potrebbe aprire una nuova frontiera in questo genere di accessori, già in grado di registrare il battito cardiaco, contare i passi e analizzare la qualità del sonno.

Pubblicità

Come funziona

Il nuovo accessorio di TomTom usufruisce dei vantaggi della bioimpedenza, il metodo più rapido e preciso per valutare la composizione corporea. Il prodotto, quindi, è in grado di calcolare il tempo di percorrenza di un segnale elettrico che attraversa il corpo, formulando un dato decisivo per la definizione dei valori di massa grassa e muscolare dello sportivo.

>Leggi anche: Prova – I migliori smart tracker

(Credits: Ton Tom)

Le caratteristiche

TomTom Touch, ideato per la corsa, la palestra o il ciclismo, rileva le attività di chi lo indossa 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. È dotato di cardiofrequenzimetro e invia le notifiche allo smartphone se collegato all’app TomTom My Sports. La batteria può durare massimo 5 giorni interi di rilevamento. Stiamo parlando di un dispositivo antispruzzo (non waterproof al 100%, attenzione), ricaricabile a una normale presa USB e già disponibile sul sito ufficiale dell’azienda al prezzo di 149 euro.

>Leggi anche:  Come funzionano i braccialetti fitness (e perché non bisogna fidarsi troppo)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...