SPOT, i dispositivi satellitari con chiamate e localizzazione senza rete cellulare

SPOT, i dispositivi satellitari con chiamate e localizzazione senza rete cellulare

SPOT è la linea di dispositivi satellitari con chiamate e localizzazione senza rete cellulare che permettono di telefonare, inviare messaggi e farsi localizzare anche nelle zone più remote dove non c’è rete cellulare. I dispositivi SPOT sono utilizzati da lavoratori che si trovano a operare in ambienti impervi o in zone remote ma anche da appassionati di avventura e sport outdoor in montagna o in aree recondite che vogliono avere la tranquillità di poter comunicare o farsi rintracciare in caso di incidente anche in assenza di rete cellulare.

Pubblicità

Dispositivi satellitari SPOT, per chiamare a farsi trovare quando non c’è la rete cellulare

I dispositivi satellitari SPOT, utilizzando la tecnologia satellitare, permettono di monitorare la posizione di persone e oggetti che necessitano di controllo o supervisione durante gli spostamenti in aree nascoste del mondo. La linea di dispositivi satellitari SPOT si compone di 2 modelli, SPOT X e SPOT GEN 3.

Dispositivo satellitare SPOT X

SPOT X è dotato di funzionalità di messaggistica satellitare a 2 vie e permette di restare connessi con familiari, amici e colleghi anche fuori dalla portata della rete mobile, comunicando in modo diretto con i servizi di ricerca e salvataggio in caso di emergenza estrema. SPOT X fornisce anche un numero di rete mobile personale per consentire alle altre persone di inviare messaggi direttamente dal loro cellulare in qualsiasi momento. SPOT X è dotato di una tastiera e uno schermo illuminato antiriflesso che lo rendono il dispositivo di messaggistica satellitare a 2 vie più facile da usare attualmente disponibile anche per connettersi ai social. SPOT X costa 309,82 IVA inclusa.

Dispositivo satellitare SPOT GEN 3

SPOT GEN 3 è un piccolo dispositivo tascabile che permette di rimanere rintracciabili durante i propri viaggi lasciando più tranquille le persone a casa e, in caso di emergenza, è possibile inviare la propria posizione ai servizi di soccorso in un solo click.
La nuova versione di SPOT GEN 3 offre un migliore servizio di rintracciamento personalizzato, consentendo di modificare la frequenza con cui le posizioni vengono inviate (ogni 2 ore e mezza, ogni 5, 10, 30 o 60 ore). Il rintracciamento è inoltre attivato dal movimento grazie ad un sensore di vibrazione che indica lo stato di spostamento o di inerzia, in modo da inviare la posizione GPS solo in caso di cambiamento e permettendo quindi di risparmiare la batteria, evitando anche l’invio di duplici rintracciamenti. Altra novità di SPOT GEN 3 è la modalità di rintracciamento continuo: attivando il servizio di rintracciamento estremo il dispositivo invia messaggi di rintracciamento fino allo spegnimento senza ricorrere alla riattivazione dopo 24 ore. SPOT GEN 3 costa 165 euro IVA inclusa.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Nessun Tag per questo post