Velocipedo, ebike a tre ruote: sono queste le bici elettriche che (forse) conquisteranno le città

velocipedo-torrot-ebike

La sicurezza di un’auto, l’agilità di una moto, la pulizia di un mezzo elettrico. Sono i concetti che stanno dietro questo Velocipedo, veicolo a 3 ruote ad alimentazione elettrica prodotto dalla spagnola Torrot e in arrivo sul mercato nel 2018.

Pubblicità

>> Leggi anche: 6 consigli per comprare una MTB elettrica

Che tipo di mezzo è?

I cosiddetti Light Electric Vehicle (LEV) e i Neighborhood Electric Vehicle (NEV) sono due categorie fra le più adatte al commuting urbano e alle consegne in città: combinano una esperienza d’uso da auto (in genere hanno 4 ruote) e emissioni zero.

Torrot Velocipedo prende il nome dal primo mezzo a due ruote che segnò il passaggio della mobilità dal cavallo alla bicicletta. Ma di sicuro non può essere preso per una e-bike: ha una ruota davanti e due dietro, nessun pedale e una struttura protettiva in carbonio.

>> Leggi anche: In bici in Valtellina da Tirano a Teglio

Le due versioni di Velocipedo

Presentato a EICMA 2017, Velocipedo ora passa alla fase produttiva in Spagna, con due versioni: un veicolo personale e uno in assetto ‘cargo’. Il modello base, che pesa 180 kg, avrà due sedili e cupola protettiva (in Europa non serve il casco). I dati parlano di velocità massima di 88 chilometri all’ora e 150 km di autonomia per ogni carica, che avrà un tempo di 4 ore per arrivare al 100%. la frenata rigenerativa aggiungerà un 10-20% al range.

La versione cargo sarà più leggera (155 kg) con un solo posto e pensata per un uso commerciale, con bagagliaio da 210 litri e 40 kg di portata.

Velocipedo arriverà sul mercato a settembre 2018 con prezzi a partire da 6 mila euro.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità