Best Ski Resort 2020: un grande risultato per Val Gardena e Plan de Corones

BEST SKI RESORT gardena

Come ogni anno in questa stagione, sono stati assegnati i premi per il Best Ski Resort 2020 e Val Gardena e Plan de Corones hanno ottenuto un grande risultato. Il Best Ski Resort 2020 è basato sulla analisi della soddisfazione dei clienti per le aree sciistiche alpine. Viene presentato ogni due anni, a partire dalla prima edizione nel 2012. Pur senza la consueta cerimonia di premiazione, lo studio internazionale ha prodotto i propri verdetti regalando grande soddisfazione soprattutto alle destinazioni altoatesine. Nella classifica generale ce ne sono addirittura due sul podio: dietro il vincitore – la svizzera Zermatt – infatti compaiono Val Gardena / Alpe di Siusi al secondo posto e Plan de Corones (già vincitore assoluto della passata edizione) al terzo, ex aequo con l’altra stazione elvetica Arosa-Lenzerheide, L’Alta Badia ha concluso al sesto posto.

Best Ski Resort: Gardena e Plan de Corones sul podio

La particolarità del Best Ski Resort – il più grande studio internazionale sulla qualità del turismo alpino – è quella di assegnare i premi grazie ad una votazione popolare e questo la rende la classifica più credibile tra i vari Awards che circolano ogni inverno. Nella stagione invernale 2019/20, infatti, sono stati intervistati 39.795 sciatori e snowboarder in 55 aree sciistiche su tutte le Alpi. Quasi 6.000 di loro hanno espresso la loro opinione sulla propria “soddisfazione” in oltre 20 categorie, le più importanti delle quali sono state le dimensioni del comprensorio sciistico stesso, la sicurezza della neve garantita, la qualità delle piste, la qualità degli alloggi e degli hotel e nella facilità di muoversi all’interno della stazione.

Le dimensioni contano (soprattutto in Alta Badia)

E poi ci sono le classifiche nelle specifiche categorie. L’Alta Badia si aggiudica quella per le dimensioni del comprensorio sciistico, particolarmente rilevante dal punto di vista dello sciatore. Solda all’Ortles – come sempre dal 2012 ad oggi – ha raggiunto i massimi valori nella categoria del “rapporto qualità-prezzo” e, quest’anno in particolare, anche nella categoria “alberghi e strutture ricettive” e nelle classifiche della “cordialità verso l’ospite“. Plan de Corones, oltre al terzo posto nella classifica generale, quest’anno ha ottenuto anche il punteggio massimo nell’offerta gastronomica.

BEST SKI RESORT

Il confronto a lungo termine

Dagli ormai cinque studi individuali dal 2012 al 2020, è possibile ora effettuare per la prima volta un’analisi delle tendenze a lungo termine per comprendere la coerenza del continuo sviluppo delle singole aree sciistiche. In generale, si può vedere che i migliori comprensori sciistici italiani hanno notevolmente aumentato la loro attrattiva verso gli sciatori, soprattutto quelli stranieri. Secondo il recensore dello studio (Michael Partel del Mountain Management Consulting di Ruggell, nel Liechtenstein) supervisionato imparzialmente dalle Università di Innsbruck e di Bolzano, il miglior esempio in tal senso è Madonna di Campiglio che ha mostrato il più alto tasso di aumento della soddisfazione dei clienti di tutti i 55 candidati con una crescita media dell’8,5%.

Best Ski Resort 2020: domina la Svizzera

Il vincitore assoluto dello studio 2020 è Zermatt. Il comprensorio sciistico del Vallese aveva raggiunto il primo posto nella classifica generale già nel 2014 e nel 2016. Un totale di quattro comprensori sciistici svizzeri si sono collocati tra i primi dieci.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA