Cortina Snowkite Contest 2021: confermata la tappa del 18-21 marzo

Cortina Snowkite Contest 2021

Il Cortina Snowkite Contest 2021 è confermato: la tappa finale della SnowKite World Cup, che assegna ben 2 titoli mondiali, si terrà regolarmente dal 18-21 marzo sulla neve del Passo Giau. Lo ha annunciato l’IKA, International Kiteboarding Association, e per la prima volta il Cortina Snowkite Contest assegnerà ben due titoli mondiali, nelle specialità Big Air e Freestyle.
In gara quaranta atleti, sulla neve di Passo Giau, nel weekend del 18-21 marzo, a un mese dalla fine dei Mondiali di Sci di Cortina. Una grande attesa circonda la gara, che non viene più disputata dal 2011, anche a causa della sospensione dell’edizione 2020. Il CSC è l’evento da non perdere per chi ama il senso di libertà di uno sport altamente spettacolare e ad impatto ambientale zero.
Quindi si torna a volare. A seguire la corrente e lasciarsi portare dalla vela del kite, spiccare salti e roteare in aria “grabbando” la tavola da snowboard, diventando tutt’uno con l’aria e la neve fresca. I più grandi campioni internazionali di snowkite si preparano a dare spettacolo al CSC- Cortina Snowkite Contest sui pendii di Passo Giau. La gara è stata riconfermata tappa finale della SnowKite World Cup, il più importante circuito mondiale, organizzato dall’IKA, International Kiteboarding Association. E, come per premiare questa paziente attesa, c’è un’importante novità: per la prima volta saranno assegnati ben due titoli mondiali: quello di Big Air e quello di Freestyle.

L’annuncio della sesta edizione, in programma dal 18 al 21 marzo 2021, ha galvanizzato gli animi, dopo la falsa partenza del 2020 dovuta alla sospensione della gara a causa della pandemia. Una gara che offre uno spettacolo imperdibile: Passo Giau è una terra d’elezione per gli snowkiter, tra Cortina d’Ampezzo, San Vito di Cadore e Colle Santa Lucia. Qui gli atleti possono scegliere traiettorie molto creative grazie alla trazione del vento, surfare in piano, in salita e in discesa, senza bisogno di impianti di risalita, prolungare i loro salti e realizzare trick altrimenti impossibili, innalzandosi verso il cielo.

Cortina Snowkite Contest 2021

L’inventore e regista del CSC fin dalla sua prima edizione, nel 2007, è Michele Alì, pioniere dello snowkite italiano. A Cortina, insieme a un team di istruttori, ha aperto una delle prime scuole italiane, Kite4Freedom. “Siamo felici di ospitare i migliori specialisti dello snowkite, una quarantina di atleti da tutto il mondo, che incanteranno il pubblico con le loro evoluzioni” spiega. “L’assegnazione di ben due titoli mondiali è la conferma di un percorso di crescita sul piano organizzativo e sportivo. E grazie a questa manifestazione in molti hanno potuto scoprire le potenzialità di una località come Passo Giau, ideale per lo snowkite: un’ampia area pianeggiante e ventilata”. Un luogo magico, circondato dalle Dolomiti, perfetto per ospitare una gara rigorosamente eco friendly e ad impatto zero.

A Passo Giau, di edizione in edizione, è nata una vera e propria tradizione che riunisce tutta una comunità di appassionati. I vincitori della gara guadagnano il titolo di “re del Giau” e incidono il proprio nome sul basamento della corona in legno di cirmolo, realizzata a mano da un artigiano locale. Un passaggio di testimone.

Siamo orgogliosi di avere a Cortina, al Passo Giau il campionato del mondo di snowkite nelle discipline del Freestyle e Big Air, l’espressione estrema e che ben sposa con il contesto favoloso che solo il Giau può offrire – aggiunge Mirco Babini, presidente di IKA (International Kiteboarding Asociation) -. Siamo certi che i migliori atleti da molte parti del mondo faranno di tutto per essere presenti all’evento, nonostante le problematiche che tutti conosciamo. L’organizzazione guidata da Michele è collaudata e la IKA è fiduciosa che questo sodalizio possa continuare anche nei prossimi anni. Noi daremo tutto il supporto necessario”.

Cortina Snowkite Contest 2021

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun Tag per questo post