Wings for Life World Run, il modo divertente di avvicinarsi alla corsa

Wings for Life World Run, il modo divertente di avvicinarsi alla corsa

Wings for Life World Run, quest’anno in programma domenica 9 maggio, è il modo divertente per avvicinarsi alla corsa.  Nessuna distanza prestabilita, la possibilità di correre da soli ma al contempo insieme a tutto il mondo, un’esperienza audio per vivere una gara con lo stimolo di puntare a un traguardo personale. Sono questi gli elementi chiave che rendono la Wings for Life World Run la corsa perfetta per chiunque voglia avvicinarsi al mondo del running. Una disciplina che ha conosciuto un notevole incremento durante la pandemia: in questo momento così difficile la corsa è stata per molti una scoperta e uno stimolo ad affrontare la situazione e a interpretare una nuova quotidianità.

A questa conclusione è giunto uno studio su larga scala condotto da Asics e pubblicato in concomitanza con il Global Running Day 2020:

  • Il 65% degli intervistati ha affermato che gli effetti positivi sulla propria psiche derivanti dalla corsa sono stati maggiori di qualsiasi altra forma di attività fisica.
  • Il 79% dei partecipanti ha affermato che la corsa li ha aiutati a sentirsi mentalmente più equilibrati.
  • Il 75% ha affermato che con la situazione attuale praticare sport è ancora più importante.

Anche Suunto, brand di orologi sportivi, ha registrato un forte aumento dell’attività fisica all’interno della sua comunità: “Nonostante il particolare periodo, le persone sono state davvero attive. Abbiamo registrato i tassi di crescita maggiori in attività come passeggiate, trekking e mountain bike, ma la corsa rimane ancora l’attività più popolare. In media, i nostri corridori hanno corso 8,3 chilometri per sessione impegnando 50,1 minuti “, afferma Joan Sola, Global Sports Marketing Manager di Suunto.

Wings for Life World Run: corri per chi non può

Dal 2014, migliaia di persone in tutto il mondo hanno corso e fatto del bene allo stesso tempo: il 100% di tutte le quote di iscrizione della Wings for Life World Run viene infatti devoluto alla ricerca sulle lesioni al midollo spinale. Propiro come nel 2020, anche quest’anno l’evento si svolgerà in modalità virtuale attraverso l’uso di un’App dedicata. Anche se tutti i partecipanti correranno individualmente, il senso di appartenenza e il fattore divertimento giocheranno un ruolo di primo piano. Alla Wings for Life World Run anche se corri da solo sei comunque connesso al campo globale dei partecipanti tramite l’App e attraverso un’esperienza di ascolto integrata.

Il sostegno del Presidente di World Athletics, Sebastian Coe

Penso che sia fantastico che la Wings for Life World Run si svolga quest’anno, qualunque cosa accada. Ciò significa che ad inizio stagione 2021 i runner hanno già un obiettivo e una motivazione, entrambi incredibilmente importanti per un allenamento costante“, ha affermato Sebastian Coe, Presidente di World Athletics. “La corsa è diventata uno sbocco importante per molte persone soprattutto durante questi tempi difficili. E l’evento collega virtualmente tutti i partecipanti superando ogni confine nazionali. Questa è sempre stata un’importante responsabilità dello sport ”, ha conluso Coe.

La Catcher Car, il traguardo in movimento

Alla Wings for Life World Run, tutti i runner e i partecipanti in sedia a rotelle partono nello stesso istante: le 11:00 UTC (le 13 ora italiana). Esattamente 30 minuti dopo lo start, parte la Catcher Car che inizia a inseguire i partecipanti. Il suo ritmo diventa gradualmente più veloce passando un partecipante dopo l’altro. Una volta superato dalla Catcher Car, il partecipante termina con successo la corsa. Per questo ognuno è un finisher alla Wings for Life World Run!

Una bella prospettiva soprattutto per chi partecipa per la prima volta a un evento di corsa.

30 milioni di euro devoluti alla ricerca sulle lesioni al midollo spinale

Dal 2014, la community della Wings for Life World Run ogni maggio corre per chi non può. Sia come parte di una Flagship Run, App Run organizzata o semplicemente individualmente partecipando tramite l’App: con le quote di iscrizione, i corridori e i partecipanti in sedia a rotelle sostengono la fondazione Wings for Life con l’obiettivo di trovare una cura per le lesioni del midollo spinale.
Non vedo l’ora che quest’anno arrivi il momento della Wings for Life World Run. Non solo perché facciamo del bene insieme, ma anche perché è incredibilmente divertente far parte della corsa”, dice Anita Gerhardter, CEO di Wings for Life.

Il Covid-19 ci ha presentato parecchie restrizioni. Fortunatamente molte sono solo temporanee. Le persone con lesioni al midollo spinale, d’altra parte, devono lottare con gravi limitazioni per tutta la loro vita. Vogliamo cambiare questa situazione. Ecco perché sono entusiasta che qualcuno si unisca a noi il 9 maggio e ci aiuti a trovare una cura “.

Finora ben 700.000 persone di 195 nazioni hanno partecipato all’evento globale. Sono stati percorsi un totale di 7 milioni di chilometri e raccolti quasi 30 milioni di euro in quote di iscrizione e donazioni devolute alla Fondazione Wings for Life.

Unisciti: www.wingsforlifeworldrun.com

©RIPRODUZIONE RISERVATA