Wings For Life World Run 2020: all’autodromo di Monza domenica 3 maggio

Wings For Life World Run 2020: all'autodromo di Monza domenica 3 maggio

*** Wings For Life World Run 2020 – Aggiornamento 13 marzo 2020 ***

Pubblicità

È con grande dispiacere che, viste le attuali preoccupazioni per la salute pubblica, abbiamo deciso di annullare tutti e tredici gli eventi nel mondo e tutte le App Run organizzate, previste per domenica 3 maggio. Speriamo che la cancellazione dell’evento non vi causi troppi disagi e in questo momento così difficile auguriamo tutto il meglio a voi, alle vostre famiglie e ai vostri amici. Wings for Life è un’organizzazione benefica che ha l’obiettivo di trovare una cura per le lesioni del midollo spinale, pertanto, come potete immaginare, per noi la tutela della salute viene prima di ogni altra cosa.

Una buona notizia tuttavia c’è. Domenica 3 maggio si potrà ancora correre, da soli, con l’app Wings for Life World Run, ovunque ci si trovi nel mondo. Guardiamo avanti con ottimismo e godiamoci la corsa. Restiamo connessi.

Vi chiediamo qualche giorno, per risolvere tutte le questioni amministrative; entro il 25 marzo vi invieremo una email su come partecipare individualmente con l’App e i dettagli di rimborso.
Nei prossimi giorni aggiorneremo anche le FAQ sul nostro sito web per fornire tutte le informazioni necessarie.

La nostra missione di trovare una cura per le lesioni del midollo spinale rimane invariata e vi siamo profondamente grati per il vostro incredibile supporto.
Vi ringraziamo per la comprensione e vi preghiamo di avere cura di voi stessi.

Con affetto, il team della Wings for Life World Run

***

La Wings For Life World Run 2020 si correrà all’autodromo di Monza domenica 3 maggio. La sfida italiana alla catcher car si terrà nel tempio della velocità, l’autodromo nazionale di Monza, insieme a Manuel Bortuzzo e molti altri Ambassador, per raccogliere fondi a favore della ricerca sulle lesioni al midollo spinale.
Se la sfida è infatti quella di correre più veloci della Catcher Car non poteva esserci palcoscenico migliore del tempio della velocità per eccellenza: sarà infatti l’Autodromo di Monza ad ospitare – domenica 3 maggio – una delle App Run organizzate in occasione della Wings for Life World Run 2020, la corsa benefica che dal 2014 si svolge in contemporanea in tutto il mondo per raccogliere fondi destinati alla ricerca scientifica sulle lesioni al midollo spinale.

Wings For Life World Run 2020: all’autodromo di Monza domenica 3 maggio dalle 13:00 ora italiana

Alle 11.00 UTC (le 13.00 ora italiana) i semafori del Monza Eni Circuit si accenderanno per dare il via allo spettacolare inseguimento: dall’America all’Oceania, dall’Europa all’Africa tutti insieme nell’unica gara in cui non esiste una finish line, ma è il traguardo a inseguire i partecipanti. La Catcher Car, un’auto a velocità controllata, parte mezz’ora dopo il via raggiungendo ed eliminando tutti i partecipanti fino all’ultimo, il vincitore globale. La Catcher Car è reale in 12 località ed è virtuale nelle centinaia di App Run attivate in tutto il mondo, per partecipare basta quindi unirsi scaricando l’apposita applicazione. Così sarà anche a Monza, dove al via ci sarà Manuel Bortuzzo, il giovane nuotatore rimasto paralizzato agli arti inferiori a causa di un proiettile che lo ha colpito per errore nel febbraio dello scorso anno.

Se fino a un anno fa il mio più grande desiderio era quello di partecipare alle Olimpiadi, oggi invece sogno di tornare a camminare” dice Manuel Bortuzzo che dalla pista di Monza lancerà un importante messaggio: “la Wings for Life World Run dona speranza a tutti coloro che hanno subito una lesione spinale e confidano nel progresso della ricerca scientifica affinché venga presto trovata una cura”.

Di questo si occupa la Fondazione no profit Wings for Life a cui viene devoluto il 100% delle donazioni e delle quote d’iscrizione. Grazie al generoso supporto di tutti i runner, donatori e sponsor della Wings for Life World Run, dal 2014 ad oggi è stata raggiunta l’incredibile somma di 27,2 milioni di euro, interamente devoluti a sostegno della ricerca scientifica. Attualmente, l’impegno dei partecipanti alla Wings for Life World Run permette a 60 importanti studi clinici di proseguire nei progetti di ricerca. Solo nel 2019, grazie alla partecipazione di 120.054 persone in 323 località e 72 Paesi nel mondo, è stata raccolta l’incredibile cifra di 3,5 milioni di euro e per il 2020 l’obiettivo è naturalmente quello di stabilire un nuovo record.

Wings For Life World Run 2020: come funziona la App Run all’autodromo di Monza

L’App Run Autodrome Monza si si svolgerà domenica 3 maggio 2020 sulla pista dove dal 1922 si disputa il Gran Premio d’Italia di Formula 1. Il tracciato misura 5,7 km, come il circuito, e la partenza alle 13.00 ora locale è prevista sulla griglia dove normalmente rombano le monoposto. Saranno disponibili un punto ristoro finale, servizi e spogliatoi allestiti nei box che normalmente ospitano le operazioni meccaniche. Un motivo in più per scegliere questa App Run che permette di sostenere la ricerca e al tempo stesso assaporare l’adrenalina e l’atmosfera da Formula 1.

Timing e numero di gara: riceverai il tuo numero personale di gara tramite email e sarà anche disponibile sul sito un paio di giorni prima della corsa. La Wings For Life World Run App è il tuo strumento di rilevazione del tempo. La Catcher Car Virtuale parte 30 minuti dopo l’inizio della gara e non appena ti avrà raggiunto riceverai un segnale dall’App. Assicurati di avere il telefono completamente carico il giorno della gara.

La Wings For Life World Run in Italia

Dal 2014 al 2017 la manifestazione si è svolta due volte a Verona e due volte a Milano, raccogliendo una sempre crescente partecipazione grazie anche all’incredibile sostegno da parte di prestigiosi Ambassador quali Giovanni Storti del celebre Trio “Aldo, Giovanni e Giacomo”, Fiammetta Cicogna, Massimo Ambrosini, Claudia Gerini, Giorgio Rocca, Beppe Bergomi, Claudio Chiappucci, Pietro Aradori, Regina Baresi e altri. A livello agonistico, fra i grandi protagonisti c’è da ricordare l’impresa dell’ultrarunner Giorgio Calcaterra, che nel 2016 ha conquistato il successo globale percorrendo la distanza record di 88,44 km prima di essere raggiunto dalla Catcher Car.
Nel 2018 e nel 2019 è stato possibile prendere parte all’evento globale attraverso le numerose App Run organizzate in tutta Italia.
La scorsa edizione, in particolare, l’Italia ha stupito il mondo collegato in diretta streaming per le condizioni estreme in cui si è svolta l’App Run organizzata in Val d’Ultimo dal campione di sci Dominik Paris. Neve e freddo sul percorso non hanno però spaventato i partecipanti tra cui Aaron Durogati (parapendio) e Roland Fishnaller (snowboard alpino) che insieme a Paris hanno spinto due concorrenti in sedia a rotelle. Accanto a loro anche tanti altri atleti del Team Red Bull fra cui Simone Barraco, Arianna Tricomi, Markus Eder, Dominik Fischnaller e Massimiliano Piffaretti.

La Wings for Life World Run è un evento totalmente inclusivo, chiunque infatti può partecipare: camminando, correndo o spingendo una sedia a rotelle. Solo quando verrà trovata una cura alle lesioni del midollo spinale l’obiettivo potrà dirsi raggiunto, fino ad allora “continueremo a correre per chi non può”.

Il 3 maggio 2020 partecipa anche tu, iscriviti ora!

Wings for Life World Run: www.wingsforlifeworldrun.com

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità