Urban Award 2020: Parma vince il premio per la mobilità sostenibile

- anno in cui il capoluogo emiliano è stato anche Capitale italiana della Cultura -

Alla cerimonia di consegna degli Urban Award 2020, Parma vince il primo premio risultando essere la città con il migliore sistema di mobilità sostenibile. Il premio nazionale, giunto alla quarta edizione, ha visto la città ducale trionfare in virtù di una rete di ciclabili di livello che nel 2020 è stata promossa con una campagna particolarmente creativa che associava il gusto della cucina locale e i pedali (lo scorso anno si inventarono anche questa). Quest’anno il capoluogo emiliano è stato anche Capitale italiana della Cultura.

Parma vince il premio della mobilità sostenibile, secondo gli Urban Award

Gli Urban Award sono un concorso ideato da Ludovica Casellati, direttrice del sito Viagginbici.com, il cui scopo è riconoscere e gratificare i Comuni italiani più virtuosi che si sono segnalati nel corso dell’anno solare per il proprio impegno nel sostenere progetti legati alla bicicletta e alla mobilità sostenibile, dalla promozione del bike to work insieme alle aziende locali fino alla realizzazione di ciclabili urbane. Una attività che in quest’ultimo anno così particolare assume un valore ancora maggiore data la lievitata necessità di distanziamento e le necessarie limitazioni all’uso dei trasporti pubblici.

I premiati delle scorse edizioni

I progetti e i Comuni in gara sono stati esaminati da una giuria che ha valutato e selezionato le idee sulla mobilità sostenibile più interessanti e innovative e il modo in cui le medesime sono state messe in atto. Oltre alla Presidente Ludovica Casellati, la giuria era composta da numerose cariche istituzionali ma anche da nomi ben conosciuti dagli appassionati dell’outdoor, a partire da Renato Di Rocco (Presidente della Federazione Ciclistica italiana) fino a Vittorio Brumotti (campione di bike freestyle). Lo scorso anno i premi andarono a Pescara, Fiumicuno e Grisgnano mentre l’edizione 2018 vide sul podio Cesena, Padova e Napoli. La premiazione 2020, avvenuta a margine della 33° Assemblea Nazionale Anci (l’Ass.Naz. Comuni Italiani che patrocinava l’evento), ha visto al secondo posto il Comune di Francavilla Fontana in provincia di Brindisi che ha avanzato il progetto “Adotta una bici” mentre al terzo posto si è piazzata Pesaro in virtù della sua nuova Bicipolitana. Il Comune vincitore viene omaggiato dalle aziende associate ad ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori, di Confindustria) con una fornitura di circa 30 biciclette.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA