Reggiseno e sport: come evitare le irritazioni

Reggiseno sport evitare irritazioni

Sono tatuaggi, anche da mostrare con orgoglio, ma non di quelli piacevoli: parliamo degli arrossamenti, delle irritazioni o delle vere e proprie abrasioni procurate dallo sfregamento del reggiseno contro la pelle sudata durante la corsa o il fitness in generale.

Un bel problema contro il quale ci sono pochi rimedi. Eccoli.

Ovviamente il primo rimedio è usare un reggiseno specifico per lo sport, senza cuciture e con sostegni morbidi ma contenitivi. Ma anche un reggiseno anti-sfregamento non basta e, stante il consiglio di provarli prima di acquistarli per sentire bene il fitting, il consiglio è anche di averne di diversi modelli e di diversi marche: appoggeranno in punti diversi della pelle, e in modo diverso, evitando di accanirsi sempre sullo stesso punto.

> Leggi anche: Guida all’acquisto del reggiseno per fare sport

Poi c’è il tipico rimedi fai da te, ovvero usare dei cerotti o del nastro sportivo, ma anche questo può poco e anzi, se ci sono già abrasioni, può peggiorare la situazione.

Infine ci sono alcuni interessanti prodotti. Body Glide per esempio, da applicare prima di cominciare a correre, con l’accortezza di coprire bene ogni centimetro di pelle che potrebbe essere soggetta allo sfregamento, davanti e dietro. Il vantaggio è che Body Glide è venduto anche in piccole confezioni portabili, quindi puoi portartelo dietro anche durante i ‘lunghi’ e fare piccoli interventi di ‘manutenzione’ se necessario, soprattutto se fa molto caldo o è molto umido.

> Leggi anche: Come e perché si muove il seno facendo sport

C’è anche Body Glide Skin Protection Balm for Her, specifico per le zone dell’elastico del reggiseno: crea una specie di pellicola protettiva che protegge le zone a maggior rischio di sfregamento e arrossamento.

Credits: Victoria’s Secret

©RIPRODUZIONE RISERVATA