Come fare il compost in casa

Siete in cerca di un metodo economico ed efficiente per concimare il vostro giardino o le piante del balcone? Seguite queste semplici istruzioni e avrete in breve tempo del compost domestico pronto all’uso. E se non sapete cos’è il compost: si tratta del risultato della decomposizione e umificazione di materiale organico, un ottimo prodotto naturale utile per migliorare la fertilità della terra.

Pensate a quanti scarti buttate ogni giorno dalle lavorazioni della vostra cucina. Invece di mandare tutto in discarica, potete raccoglierli in una compostiera (un semplice contenitore in plastica andrà benissimo), nella quale accumulare bucce, gusci d’uovo, fogliame e persino bustine del tè: quanto più vario e ben miscelato è il materiale, tanto più facile diverrà il compostaggio. Si consiglia tuttavia di evitare frutta e verdura cotta, carne, latticini e fazzoletti usati.

Per favorire il processo di decomposizione non dimenticatevi di tritare la mistura e di coprire i rifiuti con della paglia o dell’erba falciata, così da mantenere la giusta umidità (se non dovesse bastare, soprattutto nel periodo estivo, utilizzate dell’acqua). Ogni due settimane rigirate il tutto per distribuire il calore e ossigenare.

Se dopo pochi mesi il vostro compost avrà un aspetto omogeneo, di colore scuro e con un profumo di terra di bosco, avrete ottenuto un ottimo concime naturale, ecologico e gratuito pronto per le vostre pratiche di giardinaggio.
(Credits immagine: szczel)

Su econote.it potete scoprire tanti altri consigli su come vivere più sani e più verdi!

Econote.it è un magazine indipendente che si occupa di ecologia e sostenibilità da più punti di vista: architettura, attualità, mamme e papà, viaggi, marketing, animali, libri, risparmio e decrescita, racconti, arte. Fondato nel 2008 da Marianna Sansone, ogni giorno è on line con notizie e segnalazioni grazie al contributo di un gruppo, prevalentemente composto da donne, appassionato di ambiente e convinto che sono le piccole azioni di tutti i giorni a fare la differenza.

©RIPRODUZIONE RISERVATA