Vuoi vivere di più? Passeggia almeno due ore e mezza a settimana

camminare-2-ore-e-mezza-giorno-benefici

A dimostrazione che l’esercizio fisico migliora la salute , sono sempre di più le ricerche che dimostrano come anche brevi camminate quotidiane possono migliorare e aumentare le nostre aspettative di vita. Gli stili di vita sedentari e i problemi di sovrappeso e di salute correlati  fanno sì che l’attività fisica diventi una parte essenziale degli strumenti che aiutano a migliorare la qualità della nostra vita.
>>Leggi anche Quale attività sportiva allunga più la vita?

Pubblicità

Camminare almeno due ore e mezza alla settimana

In generale si raccomanda un minimo di due ore e mezza di esercizio fisico alla settimana per ottenere risultati concreti per la salute e per un’ottima longevità. Quando si tratta di camminare, un ritmo moderato significa andare a circa 4 chilometri all’ora. L’American Cancer Society ha analizzato specificatamente come camminare sopra o sotto questo livello minimo incide sulla salute.
>>Leggi anche Prevenzione del diabete: meglio camminare che correre

 

Meno rischi di malattie

L’attività fisica , camminata inclusa, è associata a un rischio minore di malattie cardiache, di diabete di tipo 2, e, in qualche misura, a tumori al seno e al colon. Camminare abbassa i marker di alcune di queste tipologie di malattie come l’insulina, il colesterolo e i livelli di pressione arteriosa. E’ stato inoltre evidenziato come camminare riduca i rischi di morte per malattie respiratorie.

Camminare è il fitness della terza età

La passeggiata come unico tipo di esercizio fisico contribuisce comunque ad allungare la vita rispetto a chi non fa nemmeno questa attività. È poi acclarato come camminare sia importante per la salute mentale e migliori la funzione cognitiva. Inoltre il fatto che camminare è possibile ovunque e non ha costi, è un attività sicuramente consigliabile a donne e uomini anziani.
>>Leggi anche Camminare è la migliore medicina del mondo

La camminata come evento quotidiano fisso

Per far diventare la camminata un’abitudine, gli esperti consigliano di legare questa attività ad altri eventi della giornata come la colazione o il pranzo, per associare mentalmente il fatto di camminare con queste attività e avere una sorta di ‘sveglia’ che ci segnala l’appuntamento quotidiano con la camminata.

A spasso col cane per fare esercizio fisico in due

E’ molto utile ascoltare musica o un audiolibro mentre si cammina, ovviamente stando attenti a non perdere la nozione di ciò che circonda per evitare spiacevoli incidenti. Ideale anche camminare insieme al proprio cane e condividere con il ‘nostro’ amico a quattro zampe il momento dell’attività fisica importante per entrambi.
>>Leggi anche Il cane, un personal trainer davvero speciale

Cambiare spesso itinerario

Farlo in compagnia di un amico o del proprio partner è un modo di arricchire il rapporto facendo qualcosa, quasi sempre, in mezzo ad un ambiente naturale e rilassante. Cercare di trovare ogni giorno o quanto è possibile nuovi percorsi per evitare di annoiarsi su un circuito che rischiate di imparare a memoria e fare in modo automatico, mentre è molto importante camminare relazionandosi e scoprendo l’ambiente che ci circonda.
>>Leggi anche Il sentieri del Castagno, passeggiate facili fra boschi, ruscelli e nell’Alto Malcantone svizzero

[foto pixabvay]

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità