Festa del papà, 5 cose da fare in casa come se fossimo in mezzo alla natura

festa-del-papà-in casa

Lockdown da coronavirus o meno, il 19 marzo è la festa del papà ed è sano e bello celebrarla anche se padri e figli non possono uscire nel bosco, accendere un fuoco, passare una notte in tenda e stare nella natura come abbiamo proposto gli anni scorsi.
Ecco allora 5 idee semplici semplici per festeggiare il papà come se potessimo uscire per vivere avventure nella natura…ma senza farlo.

Pubblicità

 

1. Fate sport insieme

Non si può giocare fuori? Fate una serie di esercizi insieme, in casa, per mantenervi in forma in modo divertente. Qui abbiamo spiegato come fare un workout di una ventina di minuti che vi mette di buonumore e rinvigorisce tutto il corpo, dalle gambe alle braccia agli addominali. E provate a vedere chi tiene di più sui plank.

 

2. Guardate un film di avventura

La sera, un bel film dove l’avventura è protagonista. Ad esempio Into the Wild, riferimento per gli amanti dell’outdoor e (tragico) inno alla libertà; oppure Ascensione, divertente racconto di una folle ascesa all’Everest, o ancora la folle arrampicata di Alex Honnold documentata in Free Solo. Ma ci sono tanti film e documentari su uomo e natura che possono piacere a un papà. E che dire di Revenant, la sfiancante avventura nella neve di un padre che cerca di vendicare il figlio.

 

3. Progettate un viaggio

Atlante alla mano, fantasticate su un viaggio da fare insieme una volta che sarà passata l’emergenza che vi costringe in casa. Lasciate perdere Google Maps, usate la carta, delle mappe, scorrete con le mani da un paese all’altro, buttate giù un itinerario con una penna. Potete usare la fantasia e organizzare una spedizione in Antartide o nel deserto algerino, o camminare virtualmente per i parchi nazionali più belli del mondo usando app e siti. Oppure potete anche solo pianificare una più semplice, fattibile e altrettanto emozionante esplorazione dell’interno dell’Abruzzo, tra fiumi trasparenti e gole selvagge.

 

4. Fate camping in casa

Non si può pernottare all’aperto? Non c’è problema, fatelo in casa: costruite una capanna utilizzando il divano, in modo da avere una nicchia protetta da cuscini, lenzuola, coperte. Mettetevi lì sotto insieme a mangiare patatine e a chiacchierare come foste nella savana circondati da stelle e animali (magari fate partire un documentario sul Serengeti). Se si crea l’atmosfera giusta, potrete passare una notte accampati in sala. Sempre rispettando le regole dei campeggi.

 

5. Fate una caccia al tesoro

Ok non è come farlo in un quartiere open air o in un bosco, ma anche in casa si possono fare cacce al tesoro divertenti, organizzano due squadre in famiglia. Si parte da una mappa e si pianificano i passaggi uno per uno, da superare con giochi di abilità o quiz per arrivare al tesoro: il premio può essere qualcosa di inaspettato, come ad esempio una borraccia, o la possibilità di fare una partita di calcio in casa.

I più bei viaggi da fare con i bambini

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità