Pedali gravel: flat, a sgancio, ibridi o magnetici?

Pedali gravel: flat, a sgancio, ibridi o magnetici?

Che ci arrivi dalla bici da corsa, dalla MTB o dal divano, quando compri la tua prima bici da ghiaia ti dovrai per forza porre il problema dei pedali gravel. Ed è un problema non da poco, perché le opzioni sono almeno 4 e ciascuna ha i suoi pro e contro da valutare.

Pedali Gravel: flat, a sgancio, ibridi o magnetici?

Pedal not included: se hai acquistato una bici di buon livello avrai imparato che i pedali non sono inclusi. Perché i pedali sono il più personale dei componenti di una bicicletta, al pari solo della sella. Ma se per alcuni mondi a due ruote le scelte sono nette – nessuno praticamente ha una bici da corsa con i flat, e nessuno praticamente usa gli SPD per il gravity in MTB – quando si tratta di pedali gravel siamo davvero in una terra di mezzo. Che poi è l’essenza della bici da ghiaia, fare un po’ di tutto, o almeno consentirti di farlo. Ed è qui che si apre il dilemma: pedali flat, a sgancio, ibridi o magnetici? Ai posteri l’ardua sentenza, ma intanto cerchiamo di capirne pro e contro.

Pedali flat per bici gravel

Per i molti che considerano la ghiaia soprattutto una bicicletta da avventura ed esplorazione i pedali flat per bici gravel sono la scelta più naturale. Soprattutto se provengono dalla MTB o dal divano. Sono i “classici” pedali piatti su cui appoggiare il piede calzando scarpe normali. O per meglio dire sono pedali piatti con delle pin di derivazione dal mondo MTB da usare con calzature anch’esse di derivazione MTB con molto grip.

Pedali gravel: flat, a sgancio, ibridi o magnetici?

Ovviamente si perde un po’ in presa sul pedale, ma si guadagna quando si tratta di appoggiare i piedi a terra, e in feeling per chi non ha mai pedalato con il piede vincolato.

Pedali a sgancio per bici gravel

Chi invece interpreta la ghiaia anche un po’ in maniera agonistica o performante, e magari viene dalla strada, non può fare a meno dei pedali a sgancio per bici gravel. Sono i “classici” SPD inventati da Shimano, ce ne sono di molte marche con diverse fase di prezzo, e hanno sensa dubbio il vantaggio di saldare bene il piede al pedale e dare una sensazione di trasferimento di potenza completa. Chi impara a usarli di solito non torna indietro, anche se deve affrontare percorsi scassati e tecnici. Ma per chi non li ha mai testati sui propri piedi il timore di non riuscire a sganciare per tempo il piede e cadere è concreto.

Pedali gravel: flat, a sgancio, ibridi o magnetici?

Del resto si dice che tra i ciclisti che usano gli SPD ci sono quelli che sono caduti (spesso da fermi…) e chi mente. Il trucco è quello di prendere tacchette che sganciano anche verso l’alto/esterno e tenere la molla lenta durante le prime uscite. Ovviamente fare un po’ di pratica prima di buttarsi nel traffico o su sentieri tecnici è cosa buona e giusta.

Pedali ibridi per bici gravel

Un lato è flat, un lato o SPD, sono calibrati per stare in verticale e quindi a seconda delle scarpe che calzi li giri dal lato corrispondente, e per molti sono l’essenza versatile del gravel. Per tutti gli altri non sono né carne né pesce, ma come è normale ciascuno deve fare i conti con le proprie preferenze.

Pedali gravel: flat, a sgancio, ibridi o magnetici?

L’importante è sapere che esistono anche questi pedali double face che ti permettono di decidere le scarpe da utilizzare in base al giro che vuoi fare senza dover ogni volta smontare e rimontare i pedali adatti.

Pedali magnetici per bici gravel

Non molto diffusi, di certo guardati con sospetto dai puristi dello sgancio, ma ci sono anche i pedali magnetici per bici gravel. Sì, c’è una calamita nel pedale, e una una nele tacchette delle scarpe. In base alla qualità saldano i piedi più o meno (alla fine compri quello che paghi) ma chi ha provato l’alto di gamma sa che sono quasi a livello degli SPD.

Pedali gravel: flat, a sgancio, ibridi o magnetici?

Con il vantaggio che per sganciarsi serve giusto un po’ di decisione ma non torsioni del piede che possono risultare non proprio naturali.

LEGGI ANCHE: Scarpe gravel: quasi usare sulla bici da ghiaia

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...

Nessun Tag per questo post