Come imparare a saltare la corda

Come imparare a saltare la corda

Imparare a saltare la corda sembrerebbe la cosa più facile del mondo. Ma se non l’hai fatto da bambino, quando tutto ti viene semplice e basta imitare gli altri bambini, allora le cose non sono così intuitive. Perché quello che sembra così fluido e immediato quando vedete dei bambini o dei pugili saltare la corda poi alla prova dei fatti è una piccola magia di equilibrio, ritmo, coordinazione ed eleganza.

Come imparare a saltare la corda

La prima cosa che devi fare per imparare a saltare la corda è posare la corda. E cominciare a saltare. Nel senso di fare dei saltelli sul posto, usando molto le caviglie e le anche e meno, molto meno le ginocchia. In effetti bisogna stare un po’ rigidi, bene eretti, senza ingobbirsi in avanti e senza agitare troppo le braccia.Come imparare a saltare la cordaSembra banale, ma se disegnate una X per terra, o comunque prendere un punto di riferimento, e cercate di saltare e ricadere sempre nello stesso punto, così banale non è.Quando siete abbastanza fluidi, reattivi e dinamici nel fare dei saltelli sul posto senza oscillare o perdere l’equilibrio, allora è il momento di mettersi alla prova con un piccolo trucco per la coordinazione: quando siete al punto più alto del vostro saltello toccatevi le anche. Se riuscite a coordinarvi bene, allora è il momento di prendere in mano la corda.

Come far girare la corda per saltarla

Far girare la corda per saltarla è tutto un gioco di polsi. Le braccia in effetti rimangono praticamente ferme e molto vicine al corpo, e sono i polsi a dare la spinta alla corda per farla girare. Se vuoi fare un po’ di pratica e prendere il ritmo, puoi afferrare entrambi i capi della corda con una sola mano, prima la tua dominante e poi l’altra, e far roteare la corda. Quando riesci a farlo in modo fluido e continuo, è il momento di provare a farlo a due mani come per saltare la corda.

Tieni i gomiti vicino al corpo e praticamente fermi, le mani sono all’altezza delle anche (sì, come nel trucchetto precedente!) e fai girare la corda. Un buon trucchetto intermedio è quello di non saltare subito ma alzare solo la punta dei piedi e fermare la corda sono la loro pianta. Anche questo è utile a capire il ritmo e la coordinazione tra movimento dei polsi, della corda, e delle gambe. Se anche questo procede tutto fluido, hai praticamente finito di imparare a saltare la corda e puoi davvero cominciare a esercitarti.

 

> Iscriviti alla nostra newsletter compilando il form qui sotto!
Spoiler: ne mandiamo poche, ma buone!

 

Come saltare la corda

Se non riesci subito a saltare la corda con un salto a ogni oscillazione della corda, prova con due saltelli per ogni giro: è un trucchetto che ti aiuta a prendere ancora meglio il ritmo.

E poi via con un salto a ogni giro di corda, tenendo presente che a questo punto gli errori più comuni da correggere subito sono di solito saltare troppo in alto e/o scalciare i talloni.

LEGGI ANCHE: Perché saltare la corda è il miglior esercizio che puoi fare

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...

GDO
Fitness Industry A-Z: GDO
21 Dicembre 2023