Saltare la corda è il miglior riscaldamento che puoi fare

Saltare la corda è un ottimo esercizio aerobico e di coordinazione perfetto anche come riscaldamento motorio prima dello sport

Saltare la corda miglior riscaldamento

Saltare la corda non è un semplice gioco. Cioè, per molti che sono ormai negli “anta” è anche il ricordo di un gioco, e per bambini e ragazzi è spesso un esercizio che si fa a scuola durante l’ora di educazione motoria. Ma saltare la corsa è un fantastico allenamento e soprattutto è il miglior riscaldamento che si possa fare. Prima di correre, prima di una sessione di allenamento in palestra, prima di un allenamento per un gioco sportivo: qualunque sia l’attività che si vuole fare, qualche minuto di salto della corda è il warm-up perfetto.

Pubblicità

Saltare la corda: l’esercizio perfetto

È difficile pensarlo, ma saltare la corda è (quasi) l’esercizio perfetto a cui manca solo un po’ di lavoro di forza. Ma pensiamoci bene: saltare la corda è un lavoro cardio, in tutto e per tutto assimilabile alla corsa, e non a caso è una parte essenziale delle routine di qualunque pugile o sportivo di combattimento. È lo stesso motivo per cui la corda è un ottimo esercizio aerobico bruciagrassi, perfetto per accendere il metabolismo anche in pochi minuti.

Il salto della corda è di fatto un esercizio total body, e questo è perfetto quando si tratta di fare riscaldamento, anche se poi si tratta “solo” di far andare le gambe: ovviamente con la corda si attivano le gambe, ma anche braccia e spalle, e non bisogna dimenticare il ruolo del core nel mantenere l’equilibrio e nel collegare le catene cinetiche impegnate a saltare e far girare la corda.

Già nella sua esecuzione più semplice (salto a piedi pari, un giro di corda per ogni salto) la corda è un attrezzo che migliora tantissimo la coordinazione. Se poi si inseriscono tutte le varianti possibili e immaginabili (con una gamba sola, col salto doppio, il twist, a gambe divaricate, all’indietro, etc) diventa un fantastico esercizio di coordinazione motoria, perfetto per l’attivazione anche dei giochi sportivi di situazione.

Saltare la corda è anche un ottimo esercizio di rapidità e reattività, più o meno al pari delle scalette agility ladder. Qualunque sia lo sport che richieda l’uso rapido e agile dei piedi – dalla corsa agli sporti di combattimento, fino ai giochi sportivi – il salto della corda dovrebbe sempre rientrare nella routine di riscaldamento.

È (quasi) un esercizio pliometrico, che migliora elasticità e reattività dei muscoli delle gambe, la propriocezione, la sensibilità dei piedi, la mobilità articolare di caviglie, ginocchia e bacino. Tutti aspetti che fanno solo bene qualunque sia lo sport che poi si vuole praticare.

Altri benefici del salto della corda

Oltre che come riscaldamento ci sono anche altri benefici del salto della corda. Ovviamente il primo è che è un perfetto esercizio di home fitness, che si può fare anche in casa o in giardino, in perfetto stile HIIT, allenamento intenso a intervalli: variare ritmo e intensità dell’esercizio accelera il metabolismo e innesca il meccanismo bruciagrassi tanto quanto il jogging.
Saltare la corda favorisce anche la densità ossea, come in generale tutti gli sport che prevedono delle fasi di volo o salto. Migliora anche la respirazione, favorendone la ritmicità rispetto all’impegno fisico e cardiovascolare. E come ultima conseguenza migliora anche la postura, costringendo a stare eretti e composti per trovare il giusto ritmo e il giusto equilibrio.

Foto di Tima Miroshnichenko da Pexels

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...

Nessun Tag per questo post