Trekking a Madera: 4 escursioni lungo le levadas

Situato nell’Oceano Atlantico, a 500 km dalla costa africana, Madera è un arcipelago di isole vulcaniche con spettacolari pendii e meravigliose scogliere spesso scosse dal vento.

Pubblicità

Se in passato veniva utilizzato come covo dai pirati, oggi è considerato uno dei migliori posti per passeggiate ed escursioni, con una varietà di sentieri ricchi di pittoreschi paesaggi e verdi vallate ripide.

L’arcipelago è formato da due isole maggiori, Madera e Porto Santo, da tre isole minori disabitate, note come le Desertas, e da altre due isole minori, anch’esse disabitate, denominate le Isole Selvagge.

Tutte le isole sono attraversate da alcuni sentieri escursionistici molto particolari, ricavati lungo le antiche condutture per captare e trasportare l’acqua piovana, grazie ai quali andare alla scoperta delle tradizioni culturali e della natura lussureggiante dell’arcipelago.

Levada di Piornais
Il sentiero parte dalla Ribeira dos Socorridos, nel cuore di Funchal, e si perde nelle profonde gole disabitate della valle de los Socorridos, snodandosi tra giardini e orti e attraversando tunnel e passaggi a strapiombo. Tempo di percorrenza: almeno 4 ore, co alcuni tratti esposti e un dislivello di 160 metri in salita e 60 in discesa.

Levada das 25 fontes
Favoloso trekking, tra i più popolari dell’isola, che parte e arriva a Rabacal e attraversa un’area naturalistica ricca di fonti d’acqua, cascate e vegetazione lussureggiante procedendo su un sentiero facile e accessibile a tutti.

Levada do Furado
Una delle camminate più famose e gettonate a Madera, che parte da Ribeiro Frio, nella minucipalità di Santana, e procede per una decina abbondante di km nella foresta lussureggiante di questo monte subtropicale. Il sentiero è semplice, con l’unica difficoltà del fondo talvolta scivoloso sulle rocce umide.

Sentiero di punta San Lorenzo
Un panoramico sentiero sul filo della scogliera dove attraccarono a inizio del 1400 i portoghesi: qui il paesaggio cambia, passando dalle lussureggianti foreste dell’interno ai colori caldi e riarsi della costa spesso battuta dal vento. Si parte dalla Baia de Abra e si prosegue in saliscendi con vista sul mare per due ore e mezza abbondanti fino alla Casa do Sardinha dove ci si può concedere una sosta.

Credits: FlickrCC Mikele

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità