Passeggiata sul tracciato de “La ferata de Gherdëina”

treno_val_gardena_1

 

Tra Chiusa e Plan, in Val Gardena, negli anni della Grande Guerra, entrò in servizio una linea ferroviaria che serviva per trasportare materiale bellico e che fu costruito dall’esercito imperiale austriaco.  Su questa linea transitava il trenino della Val Gardena e fino agli anni 60 la sua locomotiva ha compiuto il suo dovere fino a quando qualcuno decise che era troppo lento e cessò il suo servizio. Oggi quel tratto di ferrata, “La ferata de Gherdëina, è diventato un bel sentiero panoramico e porta da S.Cristina a Ortisei.

>>Leggi anche: Escursioni con le ciaspole sulle Dolomiti: i Cadini di Misurina

treno_val_gardena_0Una passeggiata adatta a tutti

L’odierno sentiero del trenino inizia in prossimità della Via Cisles a S. Cristina e segue la tratta di allora, lunga 3,5 km e ben mantenuta, terminando a Ortisei. Per terminare, in tranquillità, l’intero percorso ci vuole poco più di un’ora ed è ideale per farlo con bambini e anche amici a quattro zampe. Un sentiero panoramico dove sono stati collocati diversi cartelli che spiegano la storia del trenino e ne testimoniano la sua esistenza attraverso delle immagini storiche.

>>Leggi anche: Le precauzioni per andare in montagna col cane in inverno

treno_val_gardena_2Un pezzo di storia gardenese

Una passeggiata realizzata proprio per ricordare uno dei capitoli più importanti della storia gardenese e per raccontare l’affascinante nascita di questo mezzo la cui locomotiva, rimasta in un deposito romano per alcuni anni, nel 1973 fu acquistata dal Comune di Ortisei e esposta nel centro del paese. A causa delle intemperie,  negli ultimi anni versava in pessime condizioni, ma in vista del centenario della Ferrovia della Val Gardena è stata restaurata, tornando ai fasti originali.

>>Leggi anche: 10 viaggi in treno davvero mozzafiato

 

[photo credits: suedtirol.info, valgardena.it]

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA