Valtellina, i migliori itinerari per la mountain bike a Sondrio e in Valmalenco

Rent-Bike-Palù-Percorsi MTB Valtellina Sondrio Vamalenco

Sondrio e la Valmalenco, nel cuore della Valtellina in Lombardia, d’inverno sono la meta ideale per lo sci e d’estate si trasformano in un paradiso verde e fiorito con bellissimi itinerari per le mountain bike. Tra sentieri in mezzo ai boschi, il Lago Palù, prati sconfinati e stradine sterrate, la conformazione del territorio è perfetta per chi vuole scoprire i luoghi di montagna a bordo di una mountain bike. I principali itinerari, che vi proponiamo di seguito, sono caratterizzati da lunghezze e difficoltà differenti, ma hanno in comune gli incantevoli paesaggi che fanno da cornice e la sensazione di libertà che trasmettono chilometro dopo chilometro.

> Leggi anche: Come vestirsi per andare in montagna d’estate

Da San Giuseppe a Campo Moro

Si parte a San Giuseppe (1416 m s.l.m.), frazione del comune di Chiesa in Valmalenco, e si arriva presso la località Campo Moro (1990 m s.l.m.) dopo 15 chilometri e 4 ore circa di pedalata. Per via della presenza di ripide salite in sterrato e di stradine a tratti sconnesse, questo itinerario richiede delle buone capacità tecniche e una discreta resistenza fisica. Il momento memorabile del tragitto coincide con la vista del Lago Palù, dove sembra di essere davvero in uno di quei wallpaper per gli sfondi dei desktop. Prima di arrivare a destinazione, inoltre, bisogna superare una diga e durante il percorso non sono esclusi dei piacevoli incontri ravvicinati con le marmotte.

> Leggi anche: Sulle spalle dei giganti: 10 libri sulla montagna

Da Chiesa Valmalenco al Rifugio Bosio

Questo itinerario si snoda in mezzo ai boschi e ai maggenghi, con il torrente Torreggio che contribuisce a rendere l’atmosfera ancora più magica. La partenza è nel comune di Chiesa in Valmalenco sulla strada per l’Alpe Lago. Dopo 10,4 chilometri si arriva al Rifugio Bosio (2086 metri s.l.m.), ottimo per un pranzo all’insegna delle specialità locali. Il percorso, fino a qui, richiede un discreto impegno fisico ma è tecnicamente adatto anche ai principianti. Successivamente, scendendo verso la conca dell’Alpe Lago, il sentiero che riconduce al punto di partenza è molto ripido (ottimo per il bike-trial), stretto e sconnesso: adatto solo ai più esperti.

> Leggi anche: 5 luoghi per passeggiare e andare in bici nella natura in Lombardia

La Mezzacosta delle contrade

L’itinerario parte dal piazzale della Funivia a Vassalini (950 metri s.l.m.), frazione di Chiesa in Valmalenco, e termina a Dosselli. Il percorso è breve (10,6 chilometri) e divertente, non ha un particolare dislivello ed è alla portata di tutti, fatta eccezione forse per il sentiero stretto nella prima sezione del tracciato oltre la frazione di Curlo (lì i meno esperti possono tranquillamente portare la bici a mano). Il Mezzacosta delle contrade è ideale per chi vuole ammirare dalla sella di una mountain bike le vecchie costruzioni di montagna situate nei nuclei rurali della zona. Si respirerà la storia di un luogo affascinante e tutto da scoprire.

> Leggi anche: MTB Front o Full: quale scegliere come prima mountain bike

L’Alpe Palù

Un itinerario diverso da quelli precedenti. Si tratta di un anello da MTB Cross County piuttosto breve (5,2 chilometri), ma che richiede un notevole e costante sforzo fisico; il tempo di percorrenza, a seconda della preparazione, varia dai 30 ai 50 minuti. Si parte e si raggiunge la meta presso l’accogliente Alpe Palù (2010 metri s.l.m.), perfetto per un ristoro dopo il faticoso giro. Il tracciato circolare si sviluppa attorno al Lago Palù e si alterna tra fantastici sentieri in mezzo ai boschi e tratti lungo la strada forestale. Insomma, potrete fare sport immersi nello scenario alpino per eccellenza.

> Leggi anche: Quanto gonfiare le gomme della bicicletta 

Il Bike Park Alpe Palù (Chiesa in Valmalenco)

I tracciati “gravity” di questo Bike Park, perfetti per gli amanti dell’adrenalina sulla mountain bike, si sviluppano fino a 2400 metri di altitudine. Qui gli appassionati di enduro, downhill, free ride e cross county hanno l’opportunità di allenarsi e divertirsi lungo i numerosi percorsi disponibili, ovviamente segnalati a seconda della difficoltà e delle abilità tecniche-fisiche richieste. Il ticket giornaliero costa 20 euro, a cui si devono sommare gli 11 euro di funivia per risalire all’inizio degli itinerari. L’Alpe Palù dispone anche di un’area jump dedicata agli esperti nelle acrobazie sui pedali.

> Leggi anche: 8 utili consigli per fare downhill in un bike park 

Noleggiare una mountain bike

Per chi non ha una bici di proprietà e vuole trascorrere una giornata percorrendo uno degli itinerari descritti precedentemente, la soluzione ideale è noleggiare una mountain bike. In questo caso va preso in considerazione un nuovo servizio chiamato Rent Bike Palù, nato il 10 giugno in collaborazione col progetto “Train&Bike” di Trenord. Negli uffici del turismo di Sondrio in via Tonale e di Vassalini (località di Chiesa in Valmalenco) sarà quindi possibile scegliere una mountain bike a seconda delle esigenze. Il noleggio giornaliero di una MTB front per adulti costa 25 euro; la MTB full da freeride viene 35 euro e la E-bike 40.

> Leggi anche: Quali scarpe usare per andare in mountain bike

©RIPRODUZIONE RISERVATA