I 10 canyon più spettacolari al mondo

A strapiombo sul vuoto, ripidi, profondi e di solito situati in zone remote del mondo: i canyon sono tra le meraviglie di Madre Natura, che li ha creati erodendo le montagne grazie al paziente scorrere dei fiumi. Ecco i più sperduti e spettacolari canyon, con i loro stupefacenti panorami e le viste mozzafiato.

Pubblicità

I 10 canyon più spettacolari al mondo

Blyde River Canyon, Sudafrica

Nella provincia di Mpumalanga che ospita parte del Kruger National Park, con una lunghezza di 25 chilometri e una profondità di 750 metri si estende il terzo canyon più grande del mondo costituito principalmente di pietra arenaria. Situato in uno dei luoghi più panoramici del Sudafrica, il Blyde River Canyon ospita anche le incantevoli cascate Mac Mac.

Credits: FlickrCC Armin Rodler

Canyon del Colca, Perù

Nel sud del Perù l’erosione provocata dal fiume Colca ha originato uno dei canyon più profondi al mondo. Il Canyon del Colca, che prende questo nome dai magazzini che furono utilizzati dalle popolazioni locali per i prodotti agricoli, possiede una profondità di 3.270 metri ed è un’immensa valle dagli splendidi paesaggi naturali.

Credits: FlickrCC Leonora Enking

Fish River Canyon, Namibia

Il maestoso Fish River Canyon nella Namibia meridionale, con una larghezza che arriva fino a 27 chilometri e una profondità che in alcuni punti supera i 500 metri, è considerato una delle maggiori attrazioni turistiche del paese africano. Esso si estende per circa 160 km e ospita diverse specie di mammiferi tra cui zebre, leopardi e babbuini, oltre a roditori ed uccelli.

Credits: FlickrCC Chris Preen

Gola di Kali Gandaki, Nepal

Utilizzata per secoli come via commerciale tra l’India e il Tibet, oggi la gola del Kali Gandaki (o Andha Galchi) situata tra le montagne più imponenti del mondo è un noto percorso di trekking per escursionisti esperti. Secondo alcuni ricercatori il Kali Gandaki è classificata come la gola più profonda del pianeta, dal momento che è dominata su un lato dagli 8.091 metri dell’Annapurna.

Credits: FlickrCC Jean-Marie Hullot

Gole del Verdon, Francia

Situate nel sud della Francia nella provincia provenzale, le Gole del Verdon sono il più grande canyon del vecchio continente. Formatesi nel corso dei millenni, si sviluppano per circa 25 chilometri lungo il fiume Verdon, con lo straordinario color smeraldo delle sue acque. Le pareti calcaree verticali di 400 metri delle Gole del Verdon rappresentano da decenni un’importante attrazione per gli appassionati d’arrampicata e degli sport di fiume.

Credits: FlickrCC Miguel Virkkunen Carvalho

Grand Canyon, Arizona, USA

Quando si parla di canyon, il primo a cui pensare è senza dubbio il Gran Canyon in Arizona, probabilmente il canyon più visitato e più famoso al mondo. Frequentato ogni anno da migliaia di visitatori (anche in inverno, qui la nostra guida), questa gigantesca gola scavata dal fiume Colorado misura 446 chilometri, è profonda fino a 1.600 metri e ha una larghezza variabile tra 500 metri e i 27 chilometri.

Credits: FlickrCC Casey Reynolds

Itaimbezinho, Brasile

All’interno dello stupendo Parco Nazionale di Aparados da Serra nello stato di Rio Grande di Sul si estende per circa 1.000 chilometri il canyon più noto del Brasile. L’Itaimbezinho è costituito da pareti alte più di 650 metri e rappresenta uno dei luoghi più interessanti da visitare in tutto il Sudamerica.

Credits: FlickrCC Felipe Neves

Kings Canyon, Australia

Tra le più stupefacenti meraviglie naturali dell’Oceania c’è sicuramente il Kings Canyon, situato all’interno del Watarrka National Park.VVrre5Oqqko nel Territorio del Nord australiano. Formatesi in milioni di anni di erosione di piccole spaccature nella roccia, le ripide pareti di color rosa si ergono mediamente di un centinaio di metri e la cima più elevata arriva alla bellezza di 270 metri di altezza dal fondo del canyon.

Credits: FlickrCC Claudio Jofré Larenas

Le gole di Todra, Marocco

Tra i canyon più suggestivi al mondo ci sono senza dubbio le gole di Todra, nella zona orientale della catena montuosa dell’Alto Atlante in Marocco, poco distante dalla città di Tinerhir.

Credits: FlickrCC Martin and Kathy Dady

Fjaðrárgljúfur, Islanda

Nella zona sud-orientale dell’Islanda, non distante da Kirkjubaejarklaustur, scavato dal fiume Fjaðrá nel corso di due milioni di anni c’è il celebre canyon di Fjaðrárgljúfur profondo 100 metri e lungo circa 2 chilometri.

Credits: FlickrCC Andrés Nieto Porras

Leggi anche: Il Deap Canyoning, lo sport più estremo che si sia mai visto

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...

Nessun Tag per questo post