Dolomiti in estate: Cortina a misura di bambino

Le vacanze nelle Dolomiti cominciano all’insegna di tante novità pensate per i bambini: numerose attività da svolgere all’aria aperta e i servizi dei Family Hotel tra cui menù bambini a orari flessibili (servito con posateria e piatti baby), baby-sitting, sorprese di compleanno, aree giochi sia interne che esterne alle strutture e una biblioteca – in collaborazione con la libreria Sovilla – con titoli e pubblicazioni dedicate ai più piccoli.

Pubblicità

Lo SKILL PARK SOPIAZES in località Sopiazes è il luogo perfetto per avvicinarsi al mondo del freeride in mountain bike in totale sicurezza, con un nuovo spazio immerso nel bosco e a due passi dallo scenografico trampolino olimpico.

Per i ritmi più rilassati a misura di famiglia c’è la Lunga via delle Dolomiti, uno tra gli itinerari ciclabili più spettacolari d’Italia: 37 chilometri che ripercorrono, da Cortina a Calalzo, il famoso tracciato dell’ex ferrovia dismessa nel 1962, con impagabili panorami e scorci sulle Dolomiti.

Al Cortina Adrenalin Center si è sospesi tra gli alberi con carrucole, ponti tibetani, cavi e reti: 10 percorsi differenziati per altezza e difficoltà – da quello giallo adatto per chi muove i primi passi fino a quelli extra con carrucole da 50 metri a 17 metri d’altezza e salto nel vuoto – 84 passaggi da un albero all’altro, per un totale di 1050 metri di lunghezza.

Le Guide alpine di Cortina d’Ampezzo organizzano giornate di arrampicata sportiva (per gruppi di età, anche per bambini) lungo falesie di media e bassa quota, per imparare nuove progressioni e mettersi alla prova.

 

Nel Parco naturale delle Dolomiti d’Ampezzo si organizzano escursioni alla scoperta della flora e della fauna alpina. Il percorso dei cinque sensi a Larieto permette di ammirare le leggere fronde dei larici mentre si ascolta la leggenda dolomitica del pastore del monte Cristallo. Per info: sui Sentieri dei Salvàns (Tel. 328 2765 328).

Per sentirsi un po’ apprendisti stregoni c’è l’Officina delle piante di Annette Gottmann. Qui, profumi officinali, seduzioni colorate, artigianato naturale sono le materie che si imparano nella scuola della maestra fioraia tedesca. I laboratori creativi sono pensati per far scoprire, riconoscere, raccogliere e imparare a utilizzare con fantasia fiori ed erbe spontanee.

La sezione didattica dei Musei delle Regole d’Ampezzo, in collaborazione con il Festival e Accademia Dino Ciani organizza Il Museo Incanta, una rassegna di animazioni museali per bambini e ragazzi da 5 a 12 anni. Il tema dell’estate 2013 è Immersioni nel paesaggio; gli argomenti spaziano dall’architettura d’alta quota ai fossili, da Igor Stravinsky a Marcel Proust. A ciò si aggiunge un ciclo di letture ad alta voce per bambini dai 3 ai 6 anni e per quelli dai 6 ai 12 anni.

E per andare comodamente a spasso tra le vette dolomitiche, dal 20 luglio al 1 settembre torna il Trenino delle Dolomiti, tutti i giorni tranne il lunedì. La divertente linea inaugurata nel 2012 porterà ancora una volta turisti e appassionati alla scoperta dei paesaggi ampezzani: tre i tour in programma con destinazione Campo di Sotto, il parco giochi di Pierosà e lo stadio del Ghiaccio.

Tutte le informazioni e le proposte speciali ospitalità su www.cortina.dolomiti.org.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità