L’Umbria in bici: l’itinerario facile per scoprire il cuore verde d’Italia

L'Umbria in bici: l'itinerario facile

Se stai pensando di visitare l’Umbria in bici e non riesci a deciderti sull’itinerario da seguire, ne abbiamo uno per te facile e perfetto per scoprire il cuore verde del nostro Paese. Solo ciclovie, praticamente solo ciclabili, perfetto per ogni tipo di bicicletta, non impegnativo né dal punto di vista delle distanze né da quello dei dislivelli, con la possibilità di ammirare il paesaggio unico e inconfondibile dell’Umbria, sostare in alcuni tra i borghi più belli del nostro Paese ed eventualmente arrivare e ripartire in treno da e verso casa.

Visitare l’Umbria in bici: l’itinerario per scoprire il cuore verde d’Italia

4 tappe, 4 giorni per questo itinerario che inizia ad Assisi e finisce alla Cascata delle Marmore e che è davvero perfetto per una vera full immersion dell’Umbria in bici. A proposito: bici consigliate quelle gravel, da cicloturismo, da trekking o volendo anche MTB front, perché come detto il percorso è per lo più su ciclabili e ciclovie con tratti di sterrato e ghiaino (ma mai percorsi impegnativi). Un giro fattibile da tutti, anche dalle famiglie (con un po’ di organizzazione logistica) e davvero affascinante.

L’itinerario per scoprire l’Umbria in bici

L’itinerario per scoprire l’Umbria in bici è pensato in 4 giorni, con distanze abbordabili facilmente anche da chi non ha molta preparazione, prendendosela comoda, fermandosi a visitare ciò che colpisce l’attenzione e con tutto il tempo per il relax.

Assisi – Spoleto km 60
Ex ferrovia Spoleto – Norcia km 62
Norcia – Valle del Nera – Scheggino km 40
Scheggino – Cascate delle Marmore Km 50

Assisi – Spoleto – Norcia: 2 giorni

La Assisi – Spoleto – Norcia, spezzabile in due tappe da 60 km circa l’una, non ci sarebbe nemmeno bisogno di presentarla. Già nel 2015 è stata premiata con gli Italian Green Road Awards, l’Oscar delle Ciclovie italiane, e da allora è stato un crescendo di apprezzamento da parte di cicloturisti esperti o alla prima esperienza. La prima tappa, da Assisi a Spoleto, è un itinerario principalmente su pista ciclabile in sede protetta, con pochi tratti di traffico promiscuo, un po’ lungo ma interamente pianeggiante; la seconda da Spoleto a Norcia scorre sul sedime dell’ex ferrovia tra gallerie e viadotti e percorsi che aggirano i monti che si trovano tra le due città.

L'Umbria in bici: l'itinerario facile

Le pendenze sono moderate (al massimo 4,5%), tutto il tracciato è in sicurezza, la pedalata è davvero godibilissima.

Norcia – Valle del Nera – Cascata delle Marmore: 2 giorni

Da Norcia si prende la greenway del fiume Nera, che costeggia l’argine lungo tutta l’omonima valle. In verità la ciclabile del Nera è un percorso ad anello, con una variante che passa da Cascia più impegnativa, anche per i dislivelli, e una invece che sfrutta un tratto su asfalto fino a Piedipaterno e poi prosegue su sterrato e argine fino alla Cascata delle Marmore e Terni.

L'Umbria in bici: l'itinerario facile

Anche in questo caso il consiglio è di prendersela comoda, spezzare il tragitto in 2 giorni, prendersi il tempo per fermarsi a fare foto, assaggiare i prodotti locali e godersi l’esperienza.

Varianti e prosecuzione

Volendo, per chi ama pedalare, ci sono alcune varianti e prosecuzioni che si possono attaccare a questo bellissimo itinerario. Una variante come detto è quella della Greenway della Valle del Nera che passa da Cascia.
Oppure da Terni si può raggiungere Orivieto (passando da Todi sfruttando le molte tracce Gpx anche per gravel che si trovano per esempio su Komoot, o da Amelia) da qui congiungersi con la Ciclovia del Sole che nel suo tratto Umbro arriva fino a Chiusi Scalo: è una ciclovia tra asfalto e sterrato, senza praticamente dislivello, davvero accessibile a chiunque voglia godere del piacere di pedalare.
Chi vuole chiudere il cerchio e tornare ad Assisi dalla Ciclovia del Sole può inventarsi un collegamento con il lago Trasimeno (dove c’è un bel percorso ad anello) e poi seguire la traccia della Ciclovia Perugia – Trasimeno per raggiungere il capoluogo e da qui chiudere il cerchio fino ad Assisi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...

Nessun Tag per questo post