Piste ciclabili, c’è la mappa dei percorsi pericolosi in Italia (buche, incroci, traffico)

Esistono 4 gradi di pericolosità e stress indotto in base al percorso che fai in bici. Ecco il sito che mappa le ciclabili italiane rilevando buche, traffico, incroci, radici di alberi. UN bel lavoro per aiutare i ciclisti a circolare con più consapevolezza e sicurezza.

piste-ciclabili-mappa-italia

Una bella novità per chi frequenta le piste ciclabili in Italia: ora c’è una mappa online che mostra i percorsi pericolosi e stressanti, segnalando le buche, gli incroci e il traffico che si può incontrare sulle ciclovie.
La mappa interattiva si chiama Stress Bike Map Italy e insomma fornisce le informazioni sulla pericolosità del percorso che vogliamo fare. Lo stress che è connaturato con un’uscita in bici.

Piste ciclabili, la mappa dei percorsi pericolosi in Italia (buche, incroci, traffico)

La mappa delle buche e incroci delle ciclabili italiane è stata realizzata da esperti italiani (Maurizio Napolitano e Matteo Fortini) sul modello di quella già attiva in Canada, a Ottawa. Ne parlano diffusamente in un articolo su Medium.
Lo stress e l’ansia del ciclista in strada la conosciamo, i rischi sono sempre dietro l’angolo. Così Stress Bike Map Italy può essere uno strumento davvero utile per chi fa cicloturismo e anche per chi fa brevi uscite in bici.
La mappa esprima i livello di stress del percorso, indicando quindi buche, irregolarità, radici di alberi, traffico intenso, incroci pericolosi.

Le piste ciclabili in Italia in base allo stress

Le informazioni sulle piste ciclabili italiane si trovano sul sito bicistressatedaltraffico.it. I percorsi sono classificati seguendo il modello canadese, ovvero 4 tipi di zone, contrassegnate da colori diversi, che rispondono a un crescente livello di stress.

piste-ciclabili-mappa-italia-stress

Percorso adatto ai bambini – LTS 1

Una strada dalla marcata separazione da tutti i tipi di traffico, fatta eccezione per quello a bassa velocità e bassa intensità. Gli incroci sono semplici, adatti anche ai bambini.

Percorso a basso stress – LTS 2

Strada con separazione fisica dal traffico, dove i ciclisti hanno uno spazio specifico per muoversi che evita loro le interazioni con il traffico, ad eccezione per gli incroci, che in ogni caso sono facili da affrontare per un adulto. Il modello è quello delle piste olandesi con basso livello di stress;

 

Percorso a stress moderato – LTS 3

Una ciclabile o un percorso che comportano la presenza di traffico a velocità moderata o a più corsie, o vicinanza con traffico a velocità più alta. Si tratta di percorsi consigliati a chi si muove in bici con sicurezza. Il livello di stress da traffico è piuttosto accettabile.

 

Percorso a stress alto – LTS 4

Strade in cui c’è interazione con traffico a velocità più alta o percorsi in vicinanza a traffico a velocità elevata. Un livello di stress accettabile soltanto dai ciclisti che appartengono alla categoria “forti e impavidi”.
Foto di 김 대정 da Pexels

 

Leggi anche

 

Piste ciclabili: sono obbligatorie per le biciclette?

Piste ciclabili del Trentino: le 11 più belle da fare anche con i bambini

Percorsi gravel a Milano: dove andare per divertirsi con le bici da ghiaia

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...