Sciare in Val di Fassa, tutte le informazioni su impianti, piste, skipass

val-di-fassa-sci

La Val di Fassa in Trentino, per chi ama lo sci, è una delle ski-area più belle e più grandi di tutte le Alpi. Si trova in pieno territorio ladino e confina a nord e a ovest con l’Alto Adige e a est con il Veneto ed è facilmente raggiungibile in circa 45 minuti dall’uscita di Ora-Egna dell’Autostrada A22 del Brennero.
La Val di Fassa è ideale per lo sci: è lunga una ventina di chilometri da Moena (il paese più a sud che confina con la Val di Fiemme) ad Alba di Canazei, proprio sotto la Marmolada, la montagna più alta delle Dolomiti.
La caratteristica principale della Val di Fassa è quella di avere numerose aree sciistiche su tutti i versanti della valle stessa, per un totale di addirittura 155 tracciati, secondo il sito ufficiale. Sono ben 115 i km di piste solo attorno al gruppo Sella che appartengono al Sellaronda, il giro “dei Quattro passi” famoso in tutto il mondo.

Pubblicità

Sciare in Val di Fassa, tutte le informazioni

L’impressionante mole di piste nel solo territorio fassano tradotta in numeri parla di circa 50 piste blu facili, una settantina di piste rosse di media difficoltà e 8 piste nere (comprese le piste dei comprensori confinanti e collegati) spalmate su oltre 2000 metri di dislivello. Questa ampia forbice di discese, i 77 impianti moderni e veloci e l’innevamento programmato garantito sul 100% delle piste fanno di questa ski area una meta perfetta per tutti – famiglie con bambini, principianti e sciatori super esperti.
Non per nulla questa è la valle scelta della Fed.It.Sport Invernali come sede ufficiali degli allenamenti delle Squadre Nazionali azzurre (le famose “Piste azzurre”) sulla pista Aloch a Pozza per le discipline tecniche e sulla Volata al Passo San Pellegrino per quelle veloci. Ha inoltre ospitato grandi manifestazioni internazionali, dalle gare di Coppa Europa alle Universiadi del 2013.

I 3 motivi per sciare in Val di Fassa

In Val di Fassa lo sci attira tanti tipi di appassionati, dai principianti agli sciatori esperti: tutti hanno di che divertirsi.
Si può virtualmente trascorrere una settimana bianca senza mai sciare due volte sulla stessa pista.
Per non parlare del fatto che ci sono alcuni degli spot più noti d’Italia per il freeride, dai fuoripista sulla Marmolada alla Forcella Pordoi fino al versante nord del Col Margherita che è stata una delle primissime discese certificate d’Italia mentre sono ben 8 gli SnowPark aperti in tutta la valle, adatti sia agli esperti che ai principianti.
Se stai pensando di andare a sciare in Val di Fassa, ecco i 3 motivi per cui secondo noi dovresti prenotare:
1. I panorami più suggestivi delle Dolomiti
2. Impianti moderni e veloci
3. Neve sempre garantita

Sciare sul Sellaronda

La Val di Fassa è uno dei comprensori più belli, panoramici e amati di tutto il panorama alpino, Si scia lungo il famoso itinerario del Sellaronda, si scia nella ski-area Col Rodella, sotto il Sassolungo e il Passo Sella che è collegata alla ski-area del Belvedere sulle pendici del Pordoi.
Da qui, attraverso la recente funivia trifune Col de Rossi, ci si collega alla ski-area Ciampac Buffaure che percorrere tutta la valle da nord a sud fino a Pozza di Fassa.
Oggi un trenino (e tra un anno – forse – una seggiovia che si muove sopra al paese) porta gli sciatori fino a Pera di fassa all’accesso della ski-area Catinaccio, che è più conosciuta con il nome di Ciampedie-Rosengarten.
Qui trent’anni fa si allenava da solo Alberto Tomba con il suo allenatore personale Gustavo Thoeni ed entrambi hanno dato il nome ad altrettante piste. E non solo: parte del comprensorio di Carezza, al Passo Costalunga, appartiene al territorio fassano (soprattutto la celebre pista Prà de Tori dove ogni inverno si tiene la tappa di Coppa del Mondo di snowboard).
Sopra Moena invece ci sono altri due comprensori: l’Alpe Lusia, connessa con Bellamonte in Val di Fiemme e, poco sopra, il Passo San Pellegrino connesso con Falcade, in territorio veneto.

Piste da sci in Val di Fassa

Le piste da sci in Val di Fassa, divise tra sette comprensori serviti da 80 impianti di risalita, sono ben 155 per oltre 210 km di discese (comprese le piste dei comprensori confinanti e collegati). A queste si aggiunge anche una manciata di piste nere molto impegnative, tra cui la recente Vulcano nella skiarea Buffaure-Ciampac, mentre la Aloch è illuminata artificialmente per lo sci in notturna.Val-di-Fassa-sci-skimap-cartinaNumero piste: 150
Km sciabili: 210
Piste Azzurre: ca. 55
Piste Rosse: ca. 85
Piste Nere: 8
Dislivello: 2016 metri (da 1184 a 3200)

Impianti di risalita in Val di Fassa

Gli impianti di risalita in Val di Fassa sono ben 77, tutti moderni, veloci e confortevoli, con 29 seggiovie, 15 cabinovie e 6 funivie tra cui la recente trifune del Col de’Rossi che collega il Belvedere del Pordoi ad Alba di Canazei, portando gli sciatori direttamente nella ski-area del Buffaure-Ciampac.
I principali impianti di arroccamento che dal fondovalle salgono in quota sono la telecabina del Belvedere a Canazei, la funivia del Col Rodella a Campitello, la telecabina del Buffaure a Pozza di Fassa e la funivia del Ciampedie a Vigo. Nel fondovalle è attivo un servizio di skibus che collega le aree che non sono direttamente connesse sci ai piedi.
Numero impianti: 77
Funivie: 6
Seggiovie: 29
Cabinovie: 15
Sklilift: 17
Tapis roulant: 10
Portata oraria: 45.000 persone

Skipass in Val di Fassa

Il prezzo del giornaliero adulti del Dolomiti SuperSki che, dalla Val di Fassa, permette di sciare sul Sellaronda entrando in altre tre valli dolomitiche nella stessa gioranta, quest’anno andrà dai 51 euro della prestagione (fino al 19 Dicembre) fino ai 64 euro dell’alta stagione.
Per informazioni aggiornate sui costi e sulle offerte si può visitare il sito ufficiale.

Meteo neve in Val di Fassa

Tutte le piste della Val di Fassa e quelle di altri comprensori esterni (come Bellamonte o Falcade) a cui sono collegate godono sempre dell’innevamento garantito per tutto l’inverno che è il marchio di fabbrica del DolomitiSuperSki ed è la ragione per cui queste montagne sono così amate dagli sciatori.
Quindi, indipendentemente dalle condizioni meteo )da queste parti comunque la natura regala abbondanti nevicate fin dall’inizio della stagione), le piste sono sempre aperte e sciabili. In cima alla Marmolada a oltre 3000 metri di quota spesso si chiude a fine aprile.
Qui trovi informazioni sul Meteo a Canazei

Alberghi, ristoranti, rifugi e terme in Val di Fassa

Tra Moena (primo paese della valle) e Penia (l’ultima frazione ai piedi della Marmolada) è facile trovare una sistemazione alberghiera adatta alle proprie esigenze, dai B&B senza pretese agli hotel di lusso. Manca un hotel a cinque stelle ma il comfort e l’eleganza sono ben rappresentati dallo storico Croce Bianca e dalla nuovissima Locanda degli Artisti, entrambi in centro a Canazei.
E non solo: la Val di Fassa è particolarmente apprezzata da chi cerca una sistemazione in appartamento e residence, particolarmente ricercata dalle famiglie, tanto da vantare in questo ambito molte migliaia di posti letto più delle altri valli dolomitiche.
Non mancano di certo i ristoranti tipici dove fermarsi sia in quota (raggiungibili in certi casi la sera con gatti delle nevi e motoslitte) che nel fondovalle che propongono soprattutto – ma non solo – cucina trentina e ladina in particolare: canederli in brodo o al burro, polenta e funghi e selvaggina. E se a Canazei in centro che il Dolaondes (un centro benessere aperto al pubblico con piscine panoramiche, scivoli e decine di trattamenti a disposizione), a Pozza sul lungofiume dell’Avisio si trova la struttura di QC Terme che in breve è diventata il punto di riferimento per gli amanti del benessere in zona.
Qui puoi prenotare i tuoi pernottamenti in Val di Fassa in hotel, case, B&B, agriturismi, camere e altre strutture

Altre attività sulla neve in Val di Fassa

In una valle come questa, tutto è possibile. Chi ama l’idea di godersi il panorama con un volo in tandem col parapendio troverà nientemeno che la scuola di Jimmy Pacher, già campione del mondo, a dargli soddisfazione. Chi invece preferisce fare fatica – sia quando sale in quota che quando scende a valle – troverà molti percorsi autorizzati per lo scialpinismo e le ciaspole, anche nel fondovalle: il totale isolamento che si prova attraversando a piedi gli spazi aperti della Val Duron sopra Campitello (tutta in piano a partire dal Rif.Micheluzzi), ricorda da vicina un’escursione in Canada.
Non di soli avventurieri dell’outdoor è abitata la Val di Fassa ma anche e soprattutto dalle famiglie: alla base di ogni ski-area si trova sempre almeno una struttura che si occupi di far divertire i bambini (e svagare i genitori), soprattutto al Ciampac e al Ciampedie che con i loro Baby Park hanno fatto scuola fin dagli anni ’80. Ovviamente anche gli amanti dello sci di fondo troveranno soddisfazione in questa valle che tradizionalmente ospita la Marcialonga, la gara più importante del calendario italiano (se invece vuoi imparare, ecco i nostri consigli per iniziare da zero).
[photo Fassa.com]

Contatti in Val di Fassa per lo sci

APT telefono: 0462 609500
APT email: info@fassa.com
Funivie telefono: 0462 601285

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità