Il Bike Park di Cortina d’Ampezzo e gli impianti di risalita riaprono sabato 22 maggio

Il Bike Park di Cortina d’Ampezzo e gli impianti di risalita riaprono sabato 22 maggio

Il Bike Park di Cortina d’Ampezzo e gli impianti di risalita riaprono sabato 22 maggio, con la messa in funzione straordinaria della seggiovia Socrepes in occasione della tappa del Giro d’Italia in arrivo lunedì 24 maggio. Un anticipo delle aperture previste già dalla settimana successiva e che inaugurano la stagione estiva della Perla delle Dolomiti.
Dopo tanti mesi di chiusura finalmente ripartono gli impianti in montagna. Già da questo fine settimana in rosa, gli impianti riaprono per accogliere al meglio la tappa del Giro d’Italia a Cortina, prevista lunedì 24 maggio. In occasione dell’arrivo della Carovana rosa, da sabato 22 a lunedì 24 maggio, la seggiovia Socrepes accende i motori per far assaporare l’ebrezza delle discese adrenaliniche, con possibilità di noleggio bici. Un’occasione unica, per ritornare a dare sfogo alle emozioni dopo questi mesi di sacrificio e per poter scendere lungo i trail del Bike Park di Cortina d’Ampezzo (costo 20€ che include due giri nel parco, noleggio bici da enduro, protezioni e la presenza di una guida locale).

Pubblicità

Durante questi mesi di chiusura, tanti sono stati i lavori di rinnovamento del Bike Park con la costruzione di nuovi salti e curve molto più larghe, l’allungamento dei sentieri esistenti e la preparazione di nuovi flow trails, tutti con sistemi drenanti per ridurre il fango e rendere la discesa sempre più divertente ed accessibile a tutti. Non solo downhill: da quest’anno il noleggio Socrepes avrà a disposizione anche le bici elettriche o “a pedalata assistita” Scott, dedicate a chi vuol fare attività sportiva, spostarsi velocemente e agilmente senza faticare e soprattutto dando un contributo a preservare il patrimonio naturale unico delle Dolomiti.

Oltre al Bike Park, tante sono le proposte di percorsi per i più allenati e per chi vuole esplorare con la e-bike: il mondo Dolomiti Bike Galaxy è un’avventura tutta da provare e include alcuni must come Bike trail 5 Torri Freeride, il Bike trail Averau, il Bike trail Superpanorama e il Bike trail Mietres Freeride, quattro percorsi che comprendono l’uso di impianti e navette.

La Regina delle Dolomiti, protagonista questa stagione invernale dei Campionati del Mondo di Sci Alpino, è sempre più la regina della velocità: sugli sci o in sella alla MTB per avere il sole in faccia e il vento tra i capelli, su 10 dei 13 impianti di risalita aperti durante l’estate. Muoversi da un versante all’altro della conca, dall’alba al tramonto dimenticando l’auto. E se si resta senza batteria? Nessun problema. Presso i rifugi e i parcheggi degli impianti di risalita, mentre si approfitta di una sosta gourmet, si possono ricaricare le e-bike e le energie.

E dopo questo lungo weekend, si entrerà nel pieno della stagione con l’apertura degli altri impianti di risalita. Dal 28 maggio sarà la volta della funivia Faloria e, in contemporanea, della Freccia nel Cielo con le aperture speciali del weekend (dal 19 giugno aperto tutti i giorni), per un pranzo con vista al Masi Wine Bar. Dal 12 giugno, si potrà scendere lungo la pista di Fun Bob ad Auronzo di Cadore, al cospetto delle Tre Cime di Lavaredo.

Anche quest’anno si potrà utilizzare il Cortina Vertical Pass, un biglietto da 3, 5, o 7 giorni da usare liberamente, durante tutta l’estate, fino ad esaurimento dei giorni acquistati. Con il pass è possibile accedere agli impianti a piedi o con la bici, senza alcuna differenza di prezzo. Questo assicura una grande flessibilità e la possibilità di scegliere la propria avventura giornaliera, in sella alle due ruote, ma anche a piedi lungo 400 km di sentieri, oppure a mani nude sulle crode, lungo le ferrate e nelle tante palestre di arrampicata open air.

Per info tariffe: Cortina Skiworld

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità