Trekking nello Stubai, escursioni per alpinisti e amanti della Natura

Dalle semplici passeggiate alle vette dei ghiacciai, escursioni e trekking nella valle tirolese dello Stubai

Trekking nello Stubai

Vette da scalare, palcoscenici naturali da contemplare e il corso di impetuosi torrenti da seguire dal ghiacciaio fino a valle, passando per laghi alpini, grandi cascate, strette gole e piane alluvionali sono gli ingredienti dei trekking nello Stubai per alpinisti e amanti della natura.

Trekking nello Stubai, escursioni per alpinisti e amanti della Natura

L’estate e il soleggiato autunno nella valle tirolese dello Stubai offrono ad ogni escursionista la sua meritata conquista.
Nella Valle tirolese vicino al Brennero, per gli escursionisti che puntano in alto, ci sono le Seven Summits, sette montagne di cui quattro oltre i 3000 metri. Il Sentiero delle Acque Selvagge è un itinerario che affascina per le forme diverse, sempre in movimento, con cui si manifesta la potenza e la natura dell’acqua. Mentre per chi ama perdersi negli scorci della natura, ci sono i palcoscenici naturali della Valle dello Stubai: luoghi suggestivi e magici da cui si aprono vedute spettacolari e si assaporano momenti di vero relax. Raggiungibili spesso anche solo con brevi passeggiate.

Sentiero delle Acque Selvagge

La Valle dello Stubai è ricchissima di acqua, elemento che muta e fluisce nello spazio guidando gli escursionisti più curiosi attraverso aree anche inesplorate. In tutta la valle ci sono siti di interesse sul tema delle acque che possono essere percorsi in tappe giornaliere, come la cascata Mischbachfall, i nove laghi alpini come per esempio i laghi Blaue Lacke e Mutterberger See; oppure esplorati percorrendo il famoso Sentiero delle Acque Selvagge, uno dei più bei Trekking nello Stubai Dall’origine dell’acqua sul ghiacciaio fino a valle, questo itinerario si estende per 10 km e 1.200 metri di dislivello. Si può percorrere in un solo giorno o dividerlo in tre. La prima tappa porta dall’arena delle acque selvagge, attraverso la Ruetz Katarakt per 2,2 km, fino alla baita Tschangelair Alm e alla cascata di Grawa, in circa 1 ora e mezza. Questo è il tratto più facile del percorso, adatto anche a passeggini e sedie a rotelle. La vista è magnifica quando si apre l’imponente cascata di Grawa, la più ampia delle Alpi orientali, che in estate raggiunge il massimo della sua portata e ricopre tutta la roccia.

Trekking nello Stubai

Ai piedi della cascata ci si può rilassare sulla piattaforma con sdraio ergonomiche in legno, mentre ne beneficiano le vie respiratorie. Da qui sale il sentiero per raggiungere la seconda tappa: la baita Sulzenau Alm, situata in una piana verdeggiante circondata da tre bellissime cascate, da cui, dopo ancora circa un’ora di cammino, si raggiunge il rifugio Sulzenau Hütte. Questo percorso richiede sicurezza nel passo, buone condizioni fisiche e scarpe adatte, dato che il terreno è sempre bagnato. Dal rifugio si prosegue poi in leggera ascesa, verso la terza tappa e termine del sentiero: il ghiacciaio Sulzenau (2477 metri). Per arrivarci si attraversano aree di origine alluvionale, massi levigati dal ghiacciaio, torrenti che modificano la sua portata di ora in ora e laghi morenici come il “Blaue Lacke”. Una volta a destinazione, la vista è splendida sulla cima innevata del monte “Zuckerhütl” e si possono ammirare i più rari fenomeni glaciali.

Seven Summits Stubai, sette cime da conquistare

La grandezza della Valle dello Stubai si riconosce dal belvedere di montagne da scalare in altezza. Queste sono: il Pan di Zucchero (3507 m) con il suo cappello bianco di neve tutto l’anno; la sfaccettata Cima Libera (3418 m); l’Habicht (3277 m), considerata a lungo la montagna più alta del Tirolo; la Rinnenspitze (3003 m), i tremila metri più facile da scalare; il profilo accentuato del Serles (2717 m), descritto da Goethe come l’”altare maggiore del Tirolo”; l’Hoher Burgstall (2611 m), non molto alto, ma con una vista panoramica davvero notevole e l’Elfer (2505 m), la montagna di Neustift. Vale la pena conquistarle tutte e, come incoraggiamento, si può richiedere il “Gipfelpass” presso l’ufficio del turismo, che a seconda del numero di cime conquistate, rilascia un riconoscimento agli escursionisti. Una panoramica preliminare sulla difficoltà delle vette è offerta dalle descrizioni dei tour. Maggiori informazioni sono disponibili presso gli uffici delle guide alpine.

Trekking nello Stubai in visita ai Palcoscenici della Natura

Non bisogna necessariamente scalare montagne o seguire ripidi percorsi per ammirare gli spettacoli naturali nella Valle dello Stubai. Con facili passeggiate si possono raggiungere luoghi affascinanti per posizione, caratteristiche e storia come ad esempio la “roccia fratta” nella valle Pinnistal e l’Hühnerspiel, sotto la cima del monte Brennerspitz, dove una panchina girevole permette una vista a 360° delle montagne circostanti. Questi luoghi offrono momenti unici di raccoglimento e contemplazione e per permetterne un facile accesso e riconoscimento sono state progettate delle infrastrutture (passerelle, panchine, altalene, piattaforme), in totale rispetto e armonia con la natura, che invitano i visitatori a sostare per osservare e scoprire qualcosa di meraviglioso intorno a loro.

Trekking nello Stubai

Alcuni dei siti naturali di Stubai prendono il nome dalle loro posizioni geografiche, dalla fauna o flora tipica, oppure dai personaggi e dalle storie che li hanno attraversati. Inoltre, offrono anche affascinanti approfondimenti sulla geologia, l’agricoltura e sulla storia dell’insediamento umano. Presso l’ufficio turistico della Valle Stubai si può ritirare gratuitamente la cartolina per la raccolta timbri degli spettacoli della natura che si sceglie di visitare. Con sole cinque pagine timbrate si vince una maglietta, con tutte si ottiene un souvenir meravigliosamente profumato da portare a casa.

Pacchetto Stubai Super Card: vacanze anche al top del risparmio

La più grande offerta estiva della Valle dello Stubai include la tessera Stubai Super Card che offre sconti e servizi gratuiti, a partire dall’utilizzo giornaliero degli impianti di risalita e dei trasporti pubblici della valle, oltre all’ingresso al parco acquatico StuBay (una volta a settimana per tre ore) e alla pista di slittino estivo di Mieders (una volta a settimana).

Trekking nello Stubai

Per averla bisogna prenotare presso le strutture ricettive convenzionate. Grazie a questo pacchetto gli ospiti godranno comodamente di una montagna di possibilità a un prezzo davvero competitivo: a partire da 249 euro a persona per una settimana in appartamento, o da 650 euro in albergo con mezza pensione. Sono incluse quattro escursioni guidate e un tour in e-bike. Offerta valida dal 13 maggio al 28 ottobre 2022. Per chi non alloggia presso le strutture convenzionate, si può acquistare la Stubai Card negli uffici dell’ente del turismo o presso i 4 impianti di risalita. Questa tessera include gli stessi servizi della Stubai Super Card ma è valida 5 giorni su 7.

LEGGI ANCHE: Yoga, running, escursioni; tutti gli eventi dell’estate nella valle dello Stubai

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...

Nessun Tag per questo post