Vacanze green: i campeggi e gli alberghi con il marchio Ecolabel

Se stai cercando un posto per le tue vacanze, e sei uno di quelli che presta (giustamente) attenzione ai dettagli, perché non sceglierne uno con un bel marchio di qualità ecologico? Esiste: si chiama Ecolabel e puoi farci affidamento.

Il marchio Ecolabel, introdotto dalla Comunità Europea nel 1992, certificava inizialmente solo prodotti industriali, ma poi è stato esteso anche ai servizi e alle strutture ricettive. Se un campeggio, un albergo o un bed&breakfast sfoggia il suo bel bollino Ecolabel (il simbolo è un fiore), significa che riesce a offrire servizi di qualità eccellente rispettando al tempo stesso l’ambiente.

Un’avvertenza: ciò non significa che chi non ha l’etichetta sia automaticamente un pericolo per la natura. L’adesione infatti è su base volontaria: sta alle singole aziende richiederla sottoponendo la loro candidatura al Comitato Interministeriale per l’Ecolabel e l’Ecoaudit. Se soddisfano i criteri di ecosostenibilità, allora ottengono il marchio, che diventa tanto un vantaggio economico per loro (perché dà un plus in termini di competitività), quanto per i consumatori e i clienti, che hanno a disposizione uno strumento in più per prendere le loro decisioni su cosa comprare o, in questo caso, dove andare a soggiornare in vacanza.

In Italia con l’Ecolabel, strano a dirsi, andiamo forte: se lo sono aggiudicato 21 campeggi e 180 “servizi di ospitalità turistica”, che comprendono hotel, agriturismi, B&B, ostelli e residence. Qui è possibile consultare l’elenco delle attività certificate, suddivise anche su base regionale (c’è pure un comodo catalogo, aggiornato però a fine maggio 2013). È disponibile inoltre il catalogo europeo.

Su econote.it potete scoprire tanti altri consigli su come vivere più sani e più verdi!

Econote.it è un magazine indipendente che si occupa di ecologia e sostenibilità da più punti di vista: architettura, attualità, mamme e papà, viaggi, marketing, animali, libri, risparmio e decrescita, racconti, arte. Fondato nel 2008 da Marianna Sansone, ogni giorno è on line con notizie e segnalazioni grazie al contributo di un gruppo, prevalentemente composto da donne, appassionato di ambiente e convinto che sono le piccole azioni di tutti i giorni a fare la differenza.

©RIPRODUZIONE RISERVATA