Europabrücke, il ponte pedonale sospeso più lungo al mondo

Europabrücke_1

E’ stato inaugurato nei giorni scorsi in Svizzera, nel comune di Randa, quello che viene considerato il ponte pedonale sospeso più lungo al mondo. Si tratta dell’Europabrücke (Ponte d’Europa), 494 metri da percorrere sospesi nel vuoto su passerelle larghe 60 centimetri e con il passaggio ad un’altezza massima dal suolo che arriva a 85 metri. Un’esperienza da togliere il fiato e che gli appassionati di trekking non possono farsi sfuggire qualora decidessero di percorre il sentiero che collega Zermatt a Grächen.

>Leggi anche Caminito del Rey, uno dei sentieri più pericolosi al mondo

Camminare tra le nuvole

Il ponte, la cui costruzione ha richiesto  due mesi e mezzo di lavoro, va a sostituire un altro ponte che nel 2010 era stato chiuso a causa del rischio di smottamenti. Per realizzare l’ Europabrücke sono stati utilizzati cavi di sostegno del peso di otto tonnellate. Il passaggio su questo ponte consente di ammirare vette come il Cervino, parte delle Alpi bernesi e il Monte Dom (4545 mt.), una delle montagne più alte della Svizzera e la più alta del Massiccio del Mischabel nelle Alpi Pennine.

>Leggi anche Il sentiero degli Ugonotti: trekking tra Francia, Svizzera, Italia e Germania

Imprenditore mecenate

Il costo per la sua realizzazione è stato di 750.000 franchi svizzeri  (oltre 650.000 euro), parte dei quali coperti dagli sponsor, oltre alla partecipazione dei comuni di Zermatt, Grächen, Randa, St. Niklaus e Täsch.  Un imprenditore locale, Charles Kuonen, ha versato la somma di 100.000 franchi, cosa che ha fatto in modo che questa incredibile struttura sospesa nel vuoto venga chiamato anche “ponte Kuonen”.

>Leggi anche 6 passeggiate panoramiche a Zermatt con vista sul Cervino

Europabrücke_2Decisamente sconsigliabile ai deboli di cuore

Ora non resta che provare questa nuova emozione di percorrere quasi mezzo chilometro sospesi nel vuoto. Un’attraversata decisamente sconsigliata con condizioni meteo non proprio perfette, ma anche ai facilmente impressionabili e deboli di cuore. L’impatto è di quelli che gelano il sangue anche perché dalle griglie si vede benissimo il baratro sottostante.

Photo credits: Youtube, schweizer-illustrierte.ch

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *