Bivacco Gervasutti preso a modello per il monte Elbrus in Russia

Da Mosca al Monte Bianco: un team di architetti e ingegneri ha volato dalla Russia al ghiacciaio del Fréboudze, proprio di fronte alla parete Est delle Grandes Jorasses, per studiare da vicino l’architettura del Bivacco Gervasutti, il rifugio installato nel 2011 e intitolato alla memoria dell’alpinista torinese Giusto Gervasutti e della sua prima ascensione alla parete Est delle Grandes Jorasses.

L’interesse dei tecnici russi è dovuto al fatto che il Gervasutti è stato scelto come modello pilota per il campo base che sarà costruito dall’italiana Leapfactory degli architetti torinesi Luca Gentilcore e Stefano Testa sul Monte Elbrus (5.642 metri), la montagna più alta della Russia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA