Bici elettrica e codice della strada: la normativa in Italia

codice della strada biciclette elettriche

Il codice della strada biciclette elettriche riguarda le e-bike e distingue tra due tipi di biciclette a pedalata assistita: le cosiddette Pedelec e le S-Pedelec. Nel codice della strada infatti si distingue tra velocipedi a due o più ruote a propulsione muscolare, per mezzo di pedali, tra cui rientrano anche le biciclette a pedalata assistita, e vere e proprie biciclette a motore che procedono senza l’uso dei pedali (un po’ come il vecchio Velosolex) e tra le quali rientrano al momento anche i monopattini elettrici (a cui abbiamo dedicato questo approfondimento). Per la seconda tipologia sono obbligatori il casco, l’assicurazione, la targa, il patentino o patente AM e il certificato di circolazione, con gli stessi requisiti di uno scooter, mentre per le e-bike con pedali a pedalata assistita il codice della strada le assimila alle normali biciclette a pedali senza motore elettrico.

Codice della strada biciclette elettriche: dove si possono usare

Il codice della strada biciclette elettriche considera le Pedelec, cioè le e-bike a pedalata assistita fino al limite massimo di 25 km/h come delle normali biciclette. In queste e-bike il motore elettrico interviene a supporto della pedalata solo fino alla velocità massima appunto di 25 km/h, oltre è invece solo e soltanto l’azione della pedalata sui pedali a spingere la bicicletta. Le e-bike di questo tipo con motore ausiliario elettrico avente potenza nominale continua massima di 0,25 KW si possono e devono comportare esattamente come le normali biciclette a pedali o “muscolari”.

Codice della strada biciclette elettriche: in e-bike sulle piste ciclabili

Secondo il codice della strada biciclette elettriche le e-bike possono andare sulle piste ciclabili oltre che procedere in carreggiata, rispettando obblighi e divieti e con gli stessi diritti delle biciclette (di cui abbiamo parlato qui). Relativamente all’uso delle bici elettriche in città rimane il divieto di uso sui marciapiedi, con l’obbligo di scendere dalla bici e condurla a mano, e la possibilità di restare in sella e pedalare, moderando la velocità, solo negli attraversamenti pedonali caratterizzati dai quadrati bianchi accanto alle strisce zebrate; nel caso invece di attraversamenti stradali solo con le strisce, oppure stretti, oppure in condizioni di affollamento, è obbligatorio scendere dalla bici elettrica e procedere spingendola a mano esattamente come per le biciclette normali. Relativamente al procede affiancati vale invece la norma per le normali biciclette, spiegata qui.

Codice della strada biciclette elettriche: obbligo del casco per le e-bike

Secondo il Codice della strada biciclette elettriche non c’è l’obbligo del casco per le e-bike. In Italia infatti il casco in bicicletta è obbligatorio solo per i bambini e i ragazzi fino a 14 anni, poi è facoltà individuale indossarlo o meno, e questo vale anche per le biciclette a pedalata assistita.

Codice della strada biciclette elettriche: luci davanti e dietro

È invece obbligatoria anche per le e-bike la dotazione di luci davanti e dietro. Secondo il codice della strada anche per le biciclette elettriche è obbligatorio avere una luce anteriore di colore bianco o giallo e almeno un catadiottro, o una luce di colore rosso, posteriormente, per segnalare la propria presenza sulla strada in condizioni di scarsa illuminazione. Non è obbligatorio, ma è un consiglio di buon senso, quando si pedala in ore notturne o in condizioni di scarsa illuminazione, di fare in modo di essere il più possibile visibili, per esempio con ulteriori catadiottri di colore giallo sui raggi delle ruote oppure indossando vestiti con inserti catarifrangenti.

Codice della strada biciclette elettriche: seggiolino e carrello

Come per le biciclette normali, anche per le biciclette elettriche il codice della strada consente di montare il seggiolino per il trasporto di bambini fino agli 8 anni di età, purché non intralci movimenti e visuale del conducente e che sia omologato secondo lo standard EN14344, e anche di utilizzare un carrello posteriore, purché sia di altezza inferiore al metro e mezzo, di peso inferiore ai 50 kg e sia dotato di luci o catadiottri posteriori rossi come per la bicicletta.

Codice della strada biciclette elettriche: divieto uso del cellulare

Come per qualsiasi veicolo o automezzo, il codice della strada circa le biciclette elettriche vieta di utilizzare lo smartphone durante la marcia, anche tramite l’uso di cuffie o auricolari. Non è quindi possibile né telefonare con il telefono in mano né parlare con gli auricolari, tantomeno ascoltare musica mentre si procede su strada o pista ciclabile pedalando in bicicletta o con la e-bike.

Codice della strada biciclette elettriche: le S-Pedelec

Il Codice della strada considera poi diversamente le cosiddette S-Pedelec, e-bike a pedalata assistita che interviene a sostegno della propulsione muscolare fino alla velocità di 45 km/h. Queste e-bike sono assimilate ai ciclomotori dal gennaio 2017 e quindi per guidarle in strada servono il patentino o la patente AM, è obbligatorio il casco, devono essere immatricolate, targate e assicurate, necessitano di specchietto retrovisore, clacson e cavalletto e si possono utilizzare solo a partire dai 16 anni compiuti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA