Impianti aperti: dove sciare in Italia a Novembre (aggiornamento 29/11)

Gli impianti aperti dove sciare già a novembre sono ormai molti e la stagione dello sci comincia davvero in questo weekend del 30 novembre e 1 dicembre: presso diverse località montane italiane ci sono già impianti aperti dove sciare o fare snowboard. La recente ondata di maltempo e il calo delle temperature, infatti, hanno anticipato la caduta abbondante della neve ad alta quota, così da permettere a numerose piste da sci di iniziare la stagione invernale 2019-2020 prima del previsto (e ad altre di dover chiudere gli impianti per eccesso di neve come nel caso, per esempio, del Presena, che aveva aperto il 9 ma nel weekend del 23/24 novembre ha tenuto tutto chiuso). Vale sempre la raccomandazione, prima di partire, di verificare con i gestori degli impianti la situazione reale.

Impianti aperti: dove si può già sciare il 30 novembre

In quasi tutte le regioni del Nord Italia in questo fine settimana aprono le prime piste e i primi impianti di risalita, con affluenze di sciatori davvero sorprendenti: si prevede una stagione invernale lunga e piena di neve che attirerà turisti da ogni parte del Paese. Vediamo allora regione per regione dove è già possibile andare a sciare.

Impianti aperti in Veneto e in Trentino Alto-Adige: dove sciare sulle Dolomiti

Cortina d’Ampezzo, nella giornata di domenica 10 novembre, è stata la prima località del carosello sciistico del Dolomiti Superski ad aprire le piste da sci. Al momento si può sciare solo a Col Gallina, dove in un giorno, come spiega Alberto Dimai (presidente degli Impianti Cortina) al sito del Corriere della Sera, ci sono stati ben 4000 passaggi. Qui la seggiovia a quadriposto Falzarego Col Gallina è già a disposizione di chiunque voglia godersi una giornata autunnale all’insegna degli sport sulla neve. Sempre nella zona di Cortina, dal 22 novembre si potrà sciare sul Faloria.
In base alle precipitazioni di questi giorni le amministrazioni decideranno se sbloccare in anticipo la Tofana.
Inoltre, attualmente risulta aperto anche l’impianto del Passo di Falzarego, mentre sabato prossimo sarà il turno del comprensorio sciistico delle Tre Cime Dolomiti (110 chilometri di piste adatte a ogni difficoltà che collegano ben cinque montagne) e della Madonna di Campiglio Ski Area (zona Grostè). Tutte le altre sky area del Dolomiti Superski apriranno dal 30 novembre: qui la situazione in dettaglio.
Sempre nelle Dolomiti da sabato 23 aprono anche gli impianti di risalita di Arabba, dove scaldare i muscoli in attesa dell’apertura di tutto il Sellaronda. Anche a San Martino di Castrozza dal 23 sono aperti alcuni impianti (seggiovie Rododendro e Conca). Sono molte le aperture anche in Trentino Alto Adige come Obereggen, che apre ufficialmente il 29 novembre, e Plan De Corones, che questo weekend apre numerose piste compresa la nera dove si allenano gli atleti di Coppa del Mondo.
>> LEGGI ANCHE: Come prepararsi alle prime sciate sulla neve 

Impianti aperti in Lombardia: dove sciare in Valtellina e in Valcamonica

In Alta Valtellina ci sono già impianti aperti dove sciare in anticipo rispetto agli altri anni. Sabato 9 e domenica 10 novembre hanno ripreso a funzionare i complessi sciistici di Livigno gestiti dalla Sitas Ski Area Livigno, che ha permesso a tutti di sciare gratis nel corso del weekend. Sempre a Livigno, ormai da quasi un mese, ci si può allenare sull’anello per lo sci di fondo. Diversa la situazione a Santa Caterina Valfurva, dove tutto dipende dalla riapertura della Provinciale 29 .
Rimanendo in Valtellina, all’Aprica apriranno la parte alta delle piste Magnolta, Palabione e Baradello, le piste di Bormio aprono il 30 novembre, mentre il Cima Piazzi Happy Mountain a Isolaccia (Valdidentro) inaugurerà la stagione invernale il 7 dicembre.
Spostandoci in provincia di Brescia, ha aperto i battenti il comprensorio sciistico di Pontedilegno-Tonale, dove sabato 9 novembre circa 1.200 persone hanno “toccato” i tremila metri del Presena per poi scendere lungo le piste del ghiacciaio e raggiungere il passo Paradiso. E le buone notizie per i milanesi arrivano dal comprensorio dei Piani di Bobbio – Valtorta che apre proprio nel weekend del 30 novembre e 1 dicembre.
>> LEGGI ANCHE: Presciistica: 6 esercizi per il potenziamento

Impianti aperti in Valle d’Aosta: dove sciare a Breuil-Cervinia

In Valle d’Aosta si può sciare su (alcune) piste del complesso sciistico del Cervinia. Da Breuil-Cervinia è poi possibile raggiungere con la funivia il ghiacciaio Plateau Rosà, in territorio svizzero, dove sono già aperte diverse piste. Inoltre, dal 9 novembre, è aperta la parte alta della Pista Ventina, che parte dai 3480 metri del Plateau Rosà fino alla funivia Laghi Cime Bianche – Plateau Rosà.
Da segnalare il funzionamento delle seggiovie Cretaz e Campetto, che collegano perfettamente le piste al paese. La neve c’è già in abbondanza ed è in ottime condizioni, e gli impianti cesseranno l’attività il 3 maggio 2020. Dal weekend del 30 novembre e 1 dicembre aprono anche i comprensori di Courmayeur, La Thuile, Pila Snowland e della Valtournanche, compreso Torgnon dove apre anche il baby park.

Dove sciare in Piemonte già a Novembre

In Piemonte la situazione si sta stabilizzando: a Prato Nevoso gli impianti hanno aperto lo scorso weekend e in quello del 30 novembre e 1 dicembre si scierà anche in notturna, mentre per Monterosa Ski, che apre proprio nel weekend del 23 novembre, per il versante di Alagna gli operatori sono al lavoro per assicurare il completo collegamento con le valli di Ayas e Gressoney. Buona notizia invece per i principianti, dato che apre anche la stazione Lurisia Monte Pigna, una piccola località che la scorsa stagione invernale era rimasta chiusa.

Impianti aperti in Toscana: dove sciare in Val di Luce

Anche in Toscana la stagione dello sci è iniziata con anticipo. Sulla Montagna Pistoiese, presso il comprensorio di Abetone, ha cominciato a funzionare la seggiovia Sprella in Val di Luce. Secondo quanto riportato da La Nazione – Pistoia, ci sarebbero dai 20 agli 80 centimetri di neve fresca che hanno permesso agli addetti ai lavori di aprire la pista già dal 17 novembre 2019.

(Foto di copertina: fabiodisconzi / Pixabay)

Se cerchi mete dove sciare spendendo poco, puoi leggere questi articoli

©RIPRODUZIONE RISERVATA