Le traversate a nuoto in acque libere più difficili (e belle) al mondo

Norseman Xtreme Triathlon. Parliamo del tratto a nuoto del triathlon tra i fiordi, dove l'acqua è a 13°C e quando esci ci sono ancora da percorrere 222 km a piedi e in bicicletta, con un dislivello di 4.500 metri per tagliare il traguardo in cima al Gaustatoppen, che è più o meno alla stessa latitudine di Anchorage, in Alaska. E potrebbe pure nevicare. Info: www.nxtri.com

[slideshow post_id=”6453″]

C’è il nuoto in piscina, e c’è quello in acque aperte: mare, laghi e specchi d’acqua assortiti che in alcune occasioni possono diventare delle vere e proprie sfide da ironman. O da uomo che non deve chiedere mai, nemmeno se intorno a te, in acqua, ci sono correnti gelide, squali o ghiaccio. Alcune sono vere e proprie gare, altre semplici sfide individuali, alcune invece delle vere imprese da fuori di testa. Eccole.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA