Spreco di acqua: numeri e consigli per ridurlo

Lo spreco di acqua è da ormai diversi anni uno dei problemi più seri che il nostro pianeta deve affrontare. Limitare gli sprechi di acqua è fondamentale se consideriamo che di tutta l’acqua presente sul nostro pianeta solo il 2,5% è dolce e che inoltre l’acqua non è una risorsa infinita. Le stime ci dicono che circa metà della popolazione globale non può accedere all’acqua e che circa 1 miliardo di persone non ha acqua potabile.

In Italia

Secondo l’OMS un consumo superiore ai 50 litri è sinonimo di spreco e in Italia, secondo l’Istat, consumiamo per uso potabile una quantità giornaliera di acqua pari a 428 litri a testa.  Lo spreco italiano, tuttavia, è causato, oltre che dal nostro comportamento anche dal mal funzionamento delle reti idriche che contribuisce alla causa per il 48%, la percentuale più alta in tutta l’Unione Europea. Ognuno di noi comunque usa 220 litri di acqua al giorno.

Ecco 10 consigli utili e semplici che ci possono aiutare a ridurre quotidianamente lo spreco di acqua

  1. Chiudere i rubinetti quando ci laviamo i denti o ci facciamo la barba ci farebbe risparmiare 6 litri d’acqua ogni minuto.
  2. Utilizzare l’acqua del condizionatore che è senza calcare per il ferro da stiro.
  3. Riparare i rubinetti e i water che perdono
  4. Evitate il lavaggio a mano dei piatti,
  5. Diminuire il tempo della doccia perché ogni minuto passato sotto l’acqua consuma dai 6 ai 10 litri di acqua.
  6. Fare lavatrice e lavastoviglie solo a pieno carico permette di risparmiare 8200 litri all’anno.
  7. Scongelare gli alimenti all’aria o in una bacinella invece di lasciarli sotto l’acqua corrente. Questa operazione ci fa risparmiare sei litri al minuto.
  8. Riutilizzare l’acqua di cottura della pasta per lavare piatti e innaffiare piante una volta raffreddata.
  9. Utilizzare una bacinella piena d’acqua invece che l’acqua corrente per lavare frutta e verdura
  10. Utilizzare l’acqua piovana per il lavoro di manutenzione di giardino invece

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun Tag per questo post