Ci alleniamo sì o no? Ce lo dice il nostro smartphone

Quando siamo davvero troppo stanchi per allenarci? Che sia stanchezza muscolare o mentale, non è sempre semplice per noi capire se il nostro corpo è nelle migliori condizioni per sottoporsi a nuova attività fisica. E non parliamo solo di ottenere le migliori performance, ma anche di ridurre al minimo il rischio di infortuni, per esempio muscolari.

Ora, nell’epoca delle app e delle wearable technologies, la finlandese FAM Sports ha sviluppato Check, un device che si collega al nostro smartphone o al tablet e che in appena 15 secondi ci dice se siamo nelle condizioni psico-fisiche ottimali per uscire a fare una corsa, una pedalata in bicicletta, un lungo trekking o qualsiasi altra attività fisica.

Check è grande come il palmo di una mano, e si collega tramite elettrodi adesivi al polso e al polpastrello del pollice: tramite questi elettrodi Check invia degli impulsi di corrente ai nostri muscoli periferici e ne monitora i tempi di reazione, valutandone grazie a dei parametri fisiologici la capacità di sottoporsi a un nuovo allenamento.

Parallelamente Check ci sottopone anche a un questionario, chiedendoci non solo dati oggettivi come quanto tempo è passato dall’ultimo allenamento o quanto ci siamo allenati, ma anche soggettivi come le nostre sensazioni fisiche e mentali.

Il risultato finale è visualizzato su una scala da 0 a 100, dove 0 suggerisce di evitare di allenarci e 100 stabilisce che siamo nelle condizioni ottimali per fare della nuova attività fisica.

Check è in vendita online a 199 euro, cifra a cui bisogna aggiungere i pacchetti da 30 elettrodi a 16,95 euro.

Per informazioni: www.checkmylevel.com

©RIPRODUZIONE RISERVATA