Le celebrazioni della Grande Guerra ad Auronzo Misurina

trecime lavaredo auronzo misurina

Le commemorazioni per i 100 anni dalla Grande Guerra entrano nel vivo anche ad Auronzo Misurina con un calendario che si protrae per tutta l’estate. Oltre ai numerosi incontri in cui la Prima Guerra Mondiale sarà raccontata sotto diverse angolazioni, il 4 luglio si commemora l’episodio del Monte Paterno che vide protagonisti l’Alpino De Luca e la Guida Innerkofler, il 12 dello stesso mese ci sarà il Raduno Interprovinciale dell’Associazione Nazionale del Fante e la notte del 14 agosto la suggestiva accensione del faro in cima alla Grande di Lavaredo per illuminare quelle che un tempo erano le postazioni militari austriache sulle Dolomiti di Sesto.

Pubblicità

Per tutta l’estate poi il Gruppo ANA di Auronzo garantirà l’apertura pomeridiana del Museo Storico della Grande Guerra di Palazzo Corte Metto e ogni mercoledì il Consorzio Turistico Tre Cime Dolomiti organizza in collaborazione con l’Associazione Turistica di Dobbiaco delle visite guidate a Monte Piana.

Inoltre per chi nel solo mese di giugno 2015 (dal 3 al 26) soggiorna almeno tre notti nel Paese delle Tre Cime l’accesso in auto per la strada comunale che da Misurina sale al Rifugio Auronzo e il parcheggio giornaliero alle Tre Cime di Lavaredo saranno gratuiti.

Infine il 13 settembre infine, tornerà dopo l’esperienza del 2009 la “Catena Umana” attorno alle Tre Cime, un evento fortemente voluto da Amnesty Italia per lanciare un messaggio di pace da un luogo che fu teatro di guerra.

Credits: Photo Roberto Zanette

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità