Slalom gigante di Kronplatz – Plan de Corones: Manuela Moelgg presenta la pista Erta

Manuela Moellg

Oggi si corre lo slalom gigante femminile di Kronplatz – Plan de Corones in Val Pusteria, l’ultima tappa di specialità prima dei mondiali di St. Moritz. Si corre per la prima volta sulla pista Erta di San Vigilio di Marebbe, la ventiduesima località italiana a ospitare una gara di coppa del mondo di sci. È la pista di casa di Manuela Moelgg, che a San Vigilio è cresciuta e di casa: abbiamo incontrato la capitana della nazionale in occasione di un evento organizzato da Daikin e le abbiamo chiesto di descriverci la pista, tra insidie e punti dove provare a fare la differenza.

“Il primo tratto è sicuramente scorrevole e non ancora troppo impegnativo, e bisognerà spingere fin da subito” spiega la 33enne atleta delle Fiamme Gialle: “A metà percorso ci sono due dossi dove servirà prendere un bel ritmo per poi affrontare il muro finale che porta al parterre, un tratto dove sarà importante non esagerare con i movimenti e rimanere alte di linea per portare a termine al meglio la manche”.

Quali le insidie nascoste nella pista Erta? “Mi aspetto qualche difficoltà nella seconda manche quando la parte finale sarà in ombra e bisognerà gestire al meglio il contrasto tra la luce e l’ombra”.

Pista ERTA_track_view_total

Per Plan de Corones è la prima volta in Coppa del mondo: “Sì, finalmente ci siamo riusciti: abbiamo delle piste bellissime e mancava solo l’occasione per dimostrarlo. L’allestimento è perfetto, la pista è stata preparata benissimo e ora tocca a noi fare bella figura e conquistare un bel risultato: siamo una delle squadre migliori in gigante e dobbiamo puntare a fare bene”.

La prima manche comincia alle ore 09.30, la seconda alle 12.30 (entrambe con diretta tv su Raisport ed Eurosport). Per i colori azzurri sono in gara anche Sofia Goggia, Federica Brignone, Marta Bassino, Francesca Marsaglia, Irene Curtoni, Elena Curtoni e Nicole Agnelli.

Credits photo Manuela Moellg: Fisi

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità