Sport for Good, parte a Vimercate il progetto di inserimento sportivo di bambini e ragazzi in difficoltà

sport-for-good-vimercate-carretti

Sport For Good è un progetto di alto profilo di inserimento sportivo per bambini delle scuole, ragazzi in difficoltà e ragazzi del circuito penale: è stato reso possibile grazie a una ingente raccolta fondi da parte di Laureus Italia ha dedicato al compianto Fabrizio Carretti, figura di spicco della finanza italiana.
Si terrà oggi giovedì 10 giugno, alle ore 19.00, presso il campo di rugby di Vimercate (via degli Atleti), con il simbolico taglio del nastro, l’inaugurazione del progetto “Sport for Good Vimercate in memoria di Fabrizio Carretti”, che Laureus Sport for Good Italia.

Che cos’è il progetto Sport for Good Vimercate in memoria di Fabrizio Carretti

Proprio la proficua raccolta fondi dei suoi ex colleghi e amici della Lehman Brothers Italia ha reso possibile l’avvio di questo progetto, che nonostante lo stop delle attività sul campo imposto dal Covid ha visto Fondazione Laureus al lavoro per creare reti di collaborazione con la Fondazione Carlo Maria Martini – Consultorio psicologico per minori, servizi sociali e diverse realtà sportive del territorio.
Il progetto, di durata triennale, vuole favorire l’avvicinamento allo sport dei bambini delle scuole primarie con un focus dedicato alla disabilità e ai giovani coinvolti in reati.

Percorsi sportivi per bambini e ragazzi

In particolare con questo progetto, Laureus Sport for Good Italia inserirà 40 bambini, di età compresa tra i 7 e i 13 anni, in percorsi sportivi utilizzando l’approccio Sport for Good, volto tra l’altro, ad assicurare la salute e il benessere per tutte le fasce di età, a raggiungere l’eguaglianza di genere, a ridurre le disuguaglianze, e a fornire un’educazione di qualità, equa e inclusiva.
Ma non solo. Il progetto si propone, inoltre, di inserire 10 ragazzi del circuito penale in attività sportive pensate ad hoc e di coinvolgere 100 bambini delle scuole di Vimercate, tra i 10 e i 12 anni, in un progetto utile a promuovere lo sviluppo di competenze di vita attraverso l’attività sportiva in orario curricolare.
Altri 100 bambini delle prime classi di scuola primaria saranno invece coinvolti in percorsi di “Sport precoce”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Nessun Tag per questo post