Come far mangiare le verdure ai bambini leggendo storie da 24 eBook gratuiti

Come far mangiare le verdure ai bambini? Facendole conoscere ai piccoli per immagini prima di farle trovare nel piatto è la risposta del progetto See & Eat (letteralmente “Guarda e Mangia”), coordinato dalla professoressa Carmel Houston-Price dell’Università di Reading (Regno Unito) e dalle professoresse Giuseppina Cerrato, Paola Molina e Daniela Bulgarelli dell’Università di Torino, con il supporto della British Nutrition Foundation.

Pubblicità

Come far mangiare le verdure ai bambini leggendo storie da 24 eBook gratuiti

Partendo da quanto rilevato da diversi studi scientifici, See & Eat si propone quindi di incoraggiare il consumo di verdure da parte dei bambini attraverso la lettura di 24 eBook interattivi e di nuove attività recentemente aggiunte sul sito dell’iniziativa. Cliccando qui, è possibile installare l’app “La Nostra Storia 2”, sviluppata in collaborazione con la Open University, e scaricare gratuitamente gli eBook, utilizzabili da tablet e Ipad tramite tale app. Ogni eBook racconta il viaggio di una verdura, dal campo coltivato alla cucina.

Come usare gli eBook per l’alimentazione dei bambini

“A differenza dei libri tradizionali, questi eBook possono essere personalizzati e propongono un certo grado di interattività che consente al bambino di sentirsi protagonista della storia che legge e quindi maggiormente coinvolto: è possibile per esempio inserire foto o video che lo ritraggono durante l’acquisto, la preparazione o il consumo di verdure”, spiega la professoressa Giuseppina Cerrato del Dipartimento di Chimica dell’Università di Torino.

“Precedenti studi condotti dai colleghi britannici di Reading”, aggiunge la professoressa Paola Molina del Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio di UniTo, “hanno mostrato che familiarizzare con immagini di verdure rafforza in bimbi di età prescolare il gradimento delle stesse e la volontà di assaggiarle, facilitando il compito dei genitori. L’accettazione da parte dei bambini di determinati cibi e l’atteggiamento positivo dei genitori durante l’esposizione a tali cibi sembra predire il gradimento e il consumo di questi anche a distanza di tempo.”

“Prima di proporli online, abbiamo verificato il potenziale degli eBook anche su bimbi italiani”, conclude la professoressa Daniela Bulgarelli del Dipartimento di Psicologia dell’Università di Torino, “e abbiamo osservato che alcuni minuti di lettura condivisa tra adulto e bambino, svolta ogni giorno per almeno due settimane, favoriscono l’assaggio e il consumo non solo della verdura a cui è dedicato il libro, ma anche di altre varietà”.
Credits: foto di cottonbro da Pexels.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...