Urine scure dopo uno sforzo intenso: da cosa dipendono

Urine scure dopo uno sforzo intenso

Avere le urine scure dopo uno sforzo intenso non deve necessariamente far pensare a cose gravi. Spesso dopo allenamenti o gare intensi, o molto intensi, può comparire proteinuria e microematuria e non necessariamente si tratta di un processo patologico. Uno sforzo fisico vigoroso o intenso può comportare una sudorazione abbondante e in particolari condizioni, come il caldo eccessivo o la scarsa reidratazione, le urine si concentrano molto, e la contemporanea presenza di cristalli può favorire lo sfregamento delle vie urinarie e la conseguente comparsa di emazie nelle urine.

Urine scure dopo uno sforzo intenso: da cosa dipende

Se si notano urine scure solo dopo uno sforzo intenso, e solo saltuariamente, generalmente non c’è da preoccuparsi.
L’urina scura e torbida è infatti spesso causata dalla disidratazione, che si verifica quando si perde più acqua di quanta se ne assuma. Molti adulti sani sperimentano questi fenomeni di disidratazione dopo un’attività fisica intensa: quando si è disidratati, il corpo trattiene quanta più acqua possibile e ciò significa che l’urina è molto concentrata e appare più scura del solito.

I sintomi di una disidratazione significativa possono essere i seguenti:

  • Urine molto scure o torbide
  • Sete estrema
  • Minzione poco frequente
  • Bocca secca
  • Vertigini
  • Mal di testa
  • Confusione

Urine scure dopo uno sforzo intenso

Quando si provano questi sintomi in seguito a uno sforzo intenso, e magari in concomitanza con alte temperature e alta sudorazione, aumentare il consumo di acqua per qualche ora dovrebbe aiutare a reintegrare i liquidi. Per evitare rischi di disidratazione e urine scure puoi leggere anche 5 cose da non bere prima di un allenamento.

Altre cause delle urine torbide

Ci possono essere anche altre cause delle urine torbide, queste più preoccupanti, come le infezione delle vie urinarie che possono interessare l’uretra, la vescica, gli ureteri e i reni, danni ai reni, complicazioni della gravidanza, sepsi (un’infezione del flusso sanguigno potenzialmente letale), vaginite, calcoli renali, infezioni sessualmente trasmesse, diabete, problemi alla prostata.

Queste sono tutte cause da approfondire con il proprio medico così come se si ha il sospetto di rabdomiolisi.

Urine torbide e rabdomiolisi

La rabdiomiolisi è un’altra causa, grave, di urine torbide dovute agli sforzi intensi. La rabdomiolisi è una rara condizione che si verifica quando le cellule muscolari scoppiano e perdono il loro contenuto nel flusso sanguigno. Ciò può causare una serie di problemi, tra cui debolezza, indolenzimento muscolare e urine scure o marroni. Il danno può essere così grave da portare a lesioni renali. L’attività fisica intensa è solo una delle cause. Altre includono gli effetti collaterali dei farmaci, l’uso di alcol, l’overdose di farmaci, le infezioni e le lesioni da trauma o da schiacciamento.

Fortunatamente, la maggior parte delle persone affette da rabdomiasi non si ammala tanto da richiedere il ricovero in ospedale. Tuttavia, se si manifesta uno di questi sintomi dopo un allenamento intenso, è bene rivolgersi urgentemente al proprio medico. Un semplice esame del sangue e delle urine può aiutare a stabilire la diagnosi.

Foto di Ewa Urban da Pixabay / Photo by Elisa Kennemer on Unsplash

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...

Nessun Tag per questo post