22 febbraio, prima Giornata nazionale Sport contro Bullismo: come aderire

Il 22 febbraio sarà la prima Giornata nazionale SPORT vs BULLISMO: a promuoverla sono i ragazzi di MaBasta, movimento antibullismo nato nel 2016 per iniziativa di quattordici studenti dell’Istituto “Galilei-Costa” di Lecce, che hanno subito trovato l’appoggio del Coni, del Comitato Italiano Paralimpico, di 31 Federazioni nazionali, della Lega Calcio Serie B, della Lega Volley Serie A e di tante squadre e team di tutt’Italia.

Pubblicità

LEGGI ANCHE > Sport contro il bullismo: il progetto “Facciamo squadra”

«Siamo elettrizzati da come il grande mondo dello sport italiano ha dimostrato vicinanza e collaborazione al nostro progetto», commenta Mirko Cazzato, team leader di MaBasta. «Ora ci auguriamo che siano in tanti ad aderire alla Giornata, anche semplici ragazze e ragazzi come noi che fanno sentire la loro voce e vicinanza al tema».

Come aderire a SPORT vs BULLISMO

Il risultato è certo: Sport batte Bullismo 1.000 a 0, come pronostica il sito web dell’iniziativa, ma con l’emergenza Covid ancora in corso il campo di gioco di questa prima Giornata nazionale può essere solo virtuale, con iniziative proposte nel web e sui social network all’insegna degli hashtag #SportvsBullismo, #1000a0, #mabasta e #SBULLITACTION.

LEGGI ANCHE> La Giornata mondiale senza pizza dello sport di squadra in Italia

Inoltre, dalla collaborazione tra MaBasta, Fondazione Vento e Sbullit Action nasce anche la proposta di un contest nell’app Sbulli Action, scaricabile da app store (clicca qui) come da google play store (clicca qui). Dopo essersi registrati, basta cliccare prima su “contest” e poi su “modalità facile”, quindi selezionare il tema “Lo sport batte il bullismo 1000 a 0” e caricare il proprio contenuto (semplice post, ma anche immagini, video e audio).

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità