Vacanze: dove lasciare il cane? Chiedi a PetMe

Credits: RJohn123

Arrivano le vacanze e anche il dilemma estivo: cosa fare dei nostri amici a quattro (o due) zampe? Se si è fortunati si può fare affidamento sul vicino di turno o qualche parente di terzo grado che rimane a casa tutta estate, altrimenti le alternative sembrano poche: lasciare i propri animali domestici nelle costose pensioni o portarseli “in valigia”, ma solo se si alloggia in strutture pet friendly. Da oggi però c’è una nuova soluzione, nata dall’esigenza di una coppia che si è trovata a vivere in prima persona questo problema. Si chiama PetMe ed è il primo social network, creato a marzo da Alice Cimini e Carlo Crudele, per trovare qualcuno di affidabile, esperto e affettuoso che si prenda cura dei nostri animali quando noi ci godiamo qualche giorno fuori porta.

Pubblicità

Come funziona? La procedura, oltre a essere gratuita, è piuttosto immediata. Una volta registrati sul sito si inseriscono le date della propria assenza e il comune nel quale si cerca il pet sitter. Dopo aver scelto il profilo adatto alle proprie esigenze (ci sono foto, video, informazioni sulla sua esperienza con gli animali e sulle attività che svolgerà con loro, rating della community, costo giornaliero…), basta contattare l’interessato e prenotare la sua prestazione. Inoltre, PetMe assicura l’ assistenza veterinaria gratuita durante l’intero periodo dell’affidamento.

Oltre a garantire un servizio per chi ha animali domestici, la piattaforma offre anche opportunità di lavoro a tutti gli appassionati del mondo animale che desiderano fare della propria passione un mestiere. Chi può usufruire dei pet sitter di PetMe? Non solo gatti e cani, ma anche canarini, roditori, e perfino rettili. I prezzi variano da 6 a 50 euro al giorno.

Su econote.it potete scoprire tanti altri consigli su come vivere più sani e più verdi!

Econote.it è un magazine indipendente che si occupa di ecologia e sostenibilità da più punti di vista: architettura, attualità, mamme e papà, viaggi, marketing, animali, libri, risparmio e decrescita, racconti, arte. Fondato nel 2008 da Marianna Sansone, ogni giorno è on line con notizie e segnalazioni grazie al contributo di un gruppo, prevalentemente composto da donne, appassionato di ambiente e convinto che sono le piccole azioni di tutti i giorni a fare la differenza.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità