Allenarsi con le indoor bike in vista dell’outdoor

Nordictrack

Quando fa troppo caldo o troppo freddo, o quando fuori è troppo buio, gli appassionati di bici hanno una soluzione semplice per non rimanere fermi. Con il termine indoor bike vengono indicate le biciclette utilizzate in genere per sedute d’allenamento al chiuso: stiamo parlando di biciclette statiche che servono principalmente per il potenziamento muscolare e per fare il fiato, allenando il fisico allo svolgimento dell’attività sportiva specifica.

La indoor bike va scoperta e riscoperta: ce ne sono fondamentalmente di due tipi: le cyclette classiche, spesso utilizzate anche in ambito domestico, e le spin bike. Tra queste, le differenze sono notevoli. nordick_bike_indoorLa cyclette è la varietà di indoor bike più tradizionale e conosciuta, utilizzata soprattutto dagli sportivi dilettanti che intendono fare un allenamento leggero per tenersi in forma o per riscaldare i muscoli prima dell’attività fisica. È un attrezzo molto importante per ogni atleta perché favorisce una buona preparazione cardiovascolare ed è adatto a tutti, anche a persone anziane con problemi di deambulazione, e può essere utilizzato anche per sessioni di fisioterapia.

21997_0

Tuttavia oggi la indoor bike per eccellenza è quella comunemente nota come spin bike. Questo tipo di bicicletta è assimilabile a una vera e propria bici professionale da interni. Gli ultimi modelli lanciati sul mercato sono particolarmente avanzati dal punto di vista tecnologico e permettono un allenamento cardio completo alternando e modulando lo sforzo intenso e un’attività più leggera.

In base all’utilizzo che si intende fare di questa indoor bike, si può scegliere un modello a scatto fisso oppure uno a scatto libero. La differenza sta nel fatto che, nel primo caso, il pedale è collegato direttamente alla corona ed è l’ideale per pedalare in piedi mantenendo una frequenza molto elevata. Per arrestare la pedalata è necessario intervenire sul freno di emergenza. Nel secondo caso, invece, una volta arrestata la pedalata anche i pedali si fermano e il volano continua la sua corsa, rallentando gradualmente.

Anche la trasmissione può essere un valido elemento discriminante per la scelta: le bike con la catena sono le più diffuse e simulano realisticamente la pedalata in mountain bike o su bici di corsa, mentre quelle con la trazione a cinghia sono adatte per lo più a chi vuole allenarsi in relax e senza vibrazioni. Esistono perfino i modelli recumbent che prevedono una seduta reclinata per agevolare chi soffre di mal di schiena, ma garantiscono la medesima qualità nell’allenamento.

Visita il sito NordicTrack per scoprire la gamma completa dei prodotti.

nordictrack_bike_indoor_2

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità